VIZI DI FAMIGLIA

Valutazione
Discutibile, superficialità
Tematica
Cinema nel cinema, Famiglia
Genere
Commedia
Regia
Rob Reiner
Durata
97'
Anno di uscita
2005
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Rumor has It
Distribuzione
Warner Bros Italia
Musiche
Marc Shaiman
Montaggio
Robert Leighton

Orig.: Stati Uniti (2005) - Sogg. e scenegg.: Ted Griffin - Fotogr.(Panoramica/a colori): Peter Deming - Mus.: Marc Shaiman - Montagg.: Robert Leighton - Dur.: 97' - Produz.: George Clooney, Steven Soderbergh, Paula Weinstein.

Interpreti e ruoli

Jennifer Aniston (Sarah Huttinger), Kevin Costner (Beau Burroughs), Shirley McLaine (Catherine Richelieu), Mark Ruffalo (Jeff), Mena Suvari (Annie Huttinger), Richard Jenkins (Earl Huttinger), Christopher McDonald (Roger McManus), Steve Sandvoss . (Scott)

Soggetto

Quando da New York rientra a Pasadena in occasione del matrimonio della sorella Annie, Sarah presenta ai genitori Jeff, con il quale ha accettato a sua volta di sposarsi a breve termine. Accanto ad una certa paura per questo importante passo, Sarah viene assalita da dubbi su come sono andare realmente le cose nella sua famiglia. La mamma é morta e la nonna Catherine lascia insinuare la possibilità che fosse già incinta al momento di convolare a nozze con Earl, il padre. Da quel momento Sarah avverte come un obbligo andare a conoscere l'uomo che deve scioglierle il terribile dubbio. Si tratta di Beau Burroughs, uomo di mezza età bello e ricco, a suo tempo già amico della nonna e della mamma. L'incontro tra Sarah e Beau dà il via ad una serie di situazioni che determimano equivoci, imbarazzi, incertezze. Sarah passa una notte con lui, prima di vare la certezza che non si tratta di suo padre. Jeff rompe il fidanzamento e torna a New York. Ci vuole l'intervento di Earl per appianare tutti i nervosismi. Sarah torna da Jeff, implora il perdono. I due finalmente si sposano.

Valutazione Pastorale

Tutto deriva da ciò che é successo ne "Il laureato", titolo spartiacque del cinema americano diretto nel 1967 da Mike Nichols, con Dustin Hoffman, Anne Bancroft, Katharine Ross. Hoffman diventa il personaggio di Kevin Costner, Bancroft quello di Shirley McLaine, Katharine Ross é la figlia che non c'é più, mamma di Sarah. Il tono con cui seguire la storia é indicato nella frase iniziale: 'basato su vero pettegolezzo'. Copione a briglia sciolta dunque sul filo del ritratto di un universo familiare che fa i conti con se stesso, conn le proprie paure, con i propri limiti, con la felicità e il timore di perderla. Ne deriva una commedia leggera sulle difficoltà di mantenersi in equilibrio tra affetti veri e altri fasulli. Qualche passaggio é inevitabilmente sopra le righe (il personaggio di Shirley McLaine...), l'approccio ai temi importanti del matrimonio e della famiglia é fin troppo rilassato e condiscendente. Dal punti di vista pastorale, il film é da valutare come discutibile, e caratterizzato da superficialità. UTILIZZAZIONE: il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria con attenzion e per la presenza di minori. Stessa cura per i più piccoli é da tenere in vista di passaggi televisivi o di uso di VHS e DVD.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film