VOGLIA DI RICOMINCIARE *

Valutazione
Discutibile, Realistico
Tematica
Genere
Drammatico
Regia
Michael Caton-Jones
Durata
115'
Anno di uscita
1993
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
THIS BOY'S LIFE
Distribuzione
Artisti Associati
Soggetto e Sceneggiatura
Robert Getchell tratto dal libro "This Boy's Life" di Tobias Wolff
Musiche
Carter Burwell
Montaggio
Jim Clark

Sogg.: tratto dal libro "This Boy's Life" di Tobias Wolff - Scenegg.: Robert Getchell - Fotogr.: (panoramica/a colori) David Watkin - Mus.: Carter Burwell - Montagg.: Jim Clark - Dur.: 115' - Produz.: Art Linson

Interpreti e ruoli

Robert De Niro (Dwight Hansen), Ellen Barkin (Caroline Wolff), Leonardo Di Caprio (Toby Wolff), Jonah Blechman (ragazzo Gay), Eliza Dushku, Chris Cooper, Gerrit Graham

Soggetto

in America nel 1957, Caroline Wolff, divorziata dal marito, fugge con il figlio adolescente Toby perché spera di rifarsi una nuova vita. Trovati casa e lavoro nel nord-ovest degli Stati Uniti, ha modo di conoscere Dwight Hansen, in apparenza un bonaccione dedito a galanterie sdolcinate e a racconti di bravate da ex-marine. Hansen riesce così a corteggiare Caroline fino a proporle il matrimonio. Costei, che ha sempre tenuto molto al figlio, decide di accettare la proposta soltanto se avrà il consenso di Toby. Per conoscere meglio Dwight il ragazzo accetta dunque di trascorrere con questi alcuni mesi a Concrete, un paesino sperduto tra le montagne. Qui, improvvisamente Hansen manifesta la sua vera natura: beve alcolici smodatamente; guida in maniera spericolata; si comporta da padre padrone. Al termine di questo disdicevole periodo di prova l'ignara Caroline accetta di sposare Dwight: la prima notte di nozze viene praticamente violentata dal bruto Hansen. Delusa, Caroline decide comunque di sopportare la dura convivenza con Dwight. Intanto Toby si scontra fisicamente con il giovane gay del paese con il quale finisce per diventare amico in quanto entrambi desiderano andare via da Concrete, un paese che li soffoca e imprigiona. Il desiderio di fuggire dal patrigno e l'esasperazione sono divenuti per Toby sempre più acuti. Egli intende iscriversi ad un college in città: ed è proprio l'amico gay ad aiutarlo falsificando i suoi voti scolastici. Toby riesce così ad ottenere una borsa di studio e a convincere sua madre a fuggire dal duro Dwight. Abbandonato il paese, decidono di separarsi seguendo ognuno la propria strada.

Valutazione Pastorale

il conflitto generazionale viene presentato nella sua evoluzione e degenerazione. La storia si sviluppa svelando con manie quasi impercettibili la pazzia del protagonista che determina paura in chi gli sta vicino. Valido il contrasto che il film offre tra i paesaggi di Concrete (un meraviglioso posto tra le montagne circondato da boschi che sembrano invitare alla pace ed alla mediazione) e le realtà private di chi vi abita contrassegnate dalla violenza, dall'angoscia e dalla frustrazione. Interessante risulta la rievocazione storica degli anni '50 con musiche d'epoca e con documentari televisivi con la contrapposizione tra il mondo apparente idilliaco di Hollywood e la brutalità della realtà umana.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film