Vox Lux

Valutazione
Complesso, Problematico, Adatto per dibattiti
Tematica
Musica, Storia
Genere
Drammatico - musicale
Regia
Brady Corbet
Durata
110'
Anno di uscita
2019
Nazionalità
Usa
Distribuzione
Eagle Pictures
Soggetto e Sceneggiatura
Brady Corbet
Fotografia
Lol Crawley
Musiche
Scott Walker (III)
Montaggio
Matthew Hannam

Interpreti e ruoli

Natalie Portman (Celeste), Jude Law (Il Manager), Stacy Martin (Eleanor), Christopher Abbott (Il giornalista), Willem Dafoe (La voce narrante), Jennifer Ehle (Josie), Maria Dizzia (La signora Dwyer)

Soggetto

Attraverso la crescita e l’ascesa della cantante Celeste, si focalizza l’attenzione sugli Stati Uniti degli ultimi due decenni. Sopravvissuta ad una delle tante tragiche stragi nelle scuole americane, Celeste diventa il simbolo del riscatto per tutti e del suo smarrimento che lei affida a parole e musica…

Valutazione Pastorale

Ad un anno di distanza dalla sua presentazione in concorso alla mostra di Venezia 2018, arriva ora il sala questo film di Brady Corbet, già regista di The Childhood of Leader. Di fronte ad episodi fortemente drammatici (la memoria rimanda al massacro di Columbine nel 1999), Celeste indica con il proprio modo di fare la voglia di andare avanti, di non farsi chiudere nella paura. Eccola allora trasformarsi ben presto in una precoce “teen-star”, dietro la quale prende corpo la figura di una ragazza cresciuta troppo in fretta e senza punti di riferimento. Tenendo in primo piano la figura di Natalie Portman, intensa e coinvolgente nel ruolo di Celeste, il regista compone il ritratto di un’ America del Terzo Millennio in preda ad incertezze e grandi paure. Corbet a livello stilistico alterna una partenza molto forte e indovinata con passaggi dall’andamento più ondivago, tra sequenze coinvolgenti e altre meno indovinate, di frettoloso accordo. I temi restano comunque validi e urgenti e il film, dal punto di vista pastorale, è complesso, problematico e adatto per dibattiti.

Utilizzazione

il film è da utilizzare in programmazione ordinaria, come possibilità di riflettere su un periodo difficile di storia americana, sui passaggi complicati e confusi nell’imperversare di musica, pubblicità, spettacoli televisivi, e tutto quanto crea la bussola perduta dello star system culturale.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film