WIND – PIÙ FORTE DEL VENTO *

Valutazione
Accettabile, Realistico
Tematica
Sport
Genere
Avventuroso
Regia
Carroll Ballard
Durata
126'
Anno di uscita
1993
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
WIND
Distribuzione
Life International
Soggetto e Sceneggiatura
Rudy Wurlitzer, Mac Gudgeon Jeff Benjamin, Roger Vaughan, Kimball Livingston
Musiche
Basil Poledouris
Montaggio
Michael Chandler

Sogg.: Jeff Benjamin, Roger Vaughan, Kimball Livingston - Scenegg.: Rudy Wurlitzer, Mac Gudgeon - Fotogr.: (normale/a colori) John Toll - Mus.: Basil Poledouris - Montagg.: Michael Chandler - Dur.: 126' - Produz.: Mata Yamamoto, Tonm Luddy

Interpreti e ruoli

Matthew Modine (Will Parker), Jennifer Grey (Kate Bass), Stellan Skarsgard (Joe Heiser), Rebecca Miller (Abigail Weld), Harry Carey Jr. (Sam), Ned Robertson (Morgan Weld), Jack Thompson (Jack Neville), Peter Montgomery, Elmer Ahl Wardt, Ron Cobin

Soggetto

nel 1987 una squadra di giovani americani, venuti da ogni parte del paese, costruisce con molta fatica l'imbarcazione, che concorrerà alla gara annuale della Coppa America per barche a vela da regata (lunghe 12 metri e con un albero alto 20). Poi gli atleti si allenano a Newport, sotto la direzione del maturo skipper Morgan Weld, il cui braccio destro è il giovane ed entusiasta Will Parker. Ma il giorno della gara, sia per la caduta di un'atleta dall'albero, sia per aver toccato l'ultima boa, dovendo quindi ripeterne il giro, gli americani non ottengono la vittoria, che tocca invece agli australiani, guidati dall'abile skipper Jack Neville, il quale porta trionfante il trofeo in patria, dove l'anno venturo si svolgerà la competizione. Da 130 anni l'America era vincitrice (il record sportivo più vecchio del mondo) perciò la squadra sconfitta entra in crisi. Morgan lascia la direzione del gruppo, e torna alle sue ricche imprese commerciali, mentre Will, divenuto lo skipper dei suoi, deve superare molte difficoltà per costruire una nuova barca più perfetta, anche seguendo i consigli della sua ragazza, Kate Bass esperta in alianti, e quindi in vele, che il giovane cerca di far entrare nella sua squadra, cosa che gli viene impedita dai dirigenti. Conosce poi Abigail Weld, la figlia di Morgan, ricca, bella e capricciosa, che s'interessa alla costruzione della barca, e infine Joe Heiser, amico e collega di Kate, scientificamente assai preparato, col quale studi ala forma del nuovo scafo, che Joe progetta secondo precisi calcoli matematici. I quattro giovani, Will, Joe, Kate, Abigail formano così una società, nella quale Abigail mette il denaro occorrente (suo, oppure ottenuto da sponsorizzazioni private) e gli altri la loro esperienza e la loro preparazione tecnica. Dopo alcuni dissapori, dovuti al desiderio di supremazia, i quattro continuano a lavorare in armonia, finchè giungono alla gara in Australia. Ora Will, che è capo della squadra, può farci entrare Kate, e Morgan gli assicura la sua fiducia. La nuova barca rossa che gli americani hanno costruito (si chiama Geronimo, come il capo indiano) riesce a vincere tutte le eliminatorie, trovandosi all'ultimo a gareggiare solo col Playtipus, la barca australiana, comandata dal veterano skipper Jack Neville. La gara è emozionante e difficilissima, e gli australiani sembrano in vantaggio, ma infine, dopo audaci manovre, e una finta virata, suggerite da Kate, Will e i suoi vincono il trofeo, fra l'entusiasmo vivissimo dei tanti americani presenti.

Valutazione Pastorale

è un film semplice sulle gare delle barche a vela, ben riprese cinematograficamente e ricche di dettagli tecnici. Naturalmente non mancano nella tenue vicenda le solite difficoltà, superate con coraggio, e la esaltante vittoria finale, con la quale i giovani riscattano lo smacco precedente. È uno spettacolo di forza e di spericolata destrezza, oltre che di splendide immagini, di colori e di gagliarda rivalità. Forse anche un omaggio a coloro che, con l'aiuto di sponsor interessati ed intelligenti, tenacemente creano novità tecniche contribuendo alle migliorie ed alle vittorie sportive. Valida l'interpretazione soprattutto quella del giovane Matthew Modine.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film