La bella parabola educational di “Dolcissime”, adolescenti libere dagli stereotipi

venerdì 2 agosto 2019
Un articolo di: Massimo Giraldi, Sergio Perugini

Il Festival di Giffoni ha lanciato il successo di “Dolcissime”, nuovo film di Francesco Ghiaccio (“Un posto sicuro” del 2015), scritto con l’attore Marco D’Amore. Si tratta di una riuscita commedia sul mondo degli adolescenti, che racconta la vita di tre ragazze che non si accettano, che si nascondono dietro al loro fisico ingombrante, lontano dai canoni dell’estetica adolescenziale o mediatica. Le tre protagoniste, stanche di continue derisioni a scuola e sguardi indagatori, decidono di mettersi alla prova con una gara sportiva. La storia prende dunque la piega di un percorso di riscatto, con umorismo simpatico e gentile, a tinte educational; il racconto si risolve in una bella favola per adolescenti in piena era social. Dal punto di vista pastorale, il film è consigliabile, problematico e per dibattiti.

Dolcissime

Scheda Film

Forse ti interessa anche:

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film