La magia senza tempo del “Giardino segreto”. Dal romanzo di F.H. Burnett, racconto di formazione con Julie Walters e Colin Firth

lunedì 11 Gennaio 2021
Un articolo di: Sergio Perugini

La scrittrice inglese Frances Hodgson Burnett (1849-1924) è uno dei riferimenti per la letteratura dell’infanzia, autrice di opere come “Il giardino segreto”, “La piccola principessa” e “Il piccolo Lord”, tutti adattati più volte tra cinema e televisione. Tra i più trasposti è senza dubbio “Il giardino segreto”: una delle versioni più note è quella hollywoodiana del 1993 diretta dalla regista polacca Agnieszka Holland. Ora su Amazon Prime è in programmazione la versione diretta dal regista britannico Marc Munden, nuovo confronto con il romanzo della Burnett impreziosito dai veterani Julie Walters e Colin Firth. Perché vederlo? Anzitutto per la storia che non smette mai di appassionare, dai tanti risvolti educativi: la protagonista Mary si ritrova orfana all’età di nove anni ed è costretta ad andare a vivere a casa dello zio, rimasto vedovo e con un figlio con disabilità. Mary entra in una casa gelida, priva di dialogo e di tenerezza. La sua ostinazione spinge anche gli altri abitanti della casa a ritrovare uno sguardo nuovo con cui rapportarsi alla vita, a riannodare i fili sfibrati del cuore e della memoria. L’aspetto però che colpisce di più di questa nuova trasposizione è senza dubbio la messa in scena, giocata tra ambientazioni inglesi incantevoli e uno stile che fonde atmosfere sognanti a pennellate mistery. Inoltre, a imprimere forza al racconto sono le citate interpretazioni della Walters e del premio Oscar Firth; una menzione speciale spetta alla giovane attrice Dixie Egerickx che interpreta in maniera convincente l’orfana Mary. A sceneggiare e produrre il film ci sono poi due veterani dei racconti per ragazzi: il primo è Jack Thorne, che ha firmato “Enola Holmes”, la serie BBC “His Dark Materials” e il testo teatrale “Harry Potter e la maledizione dell’erede”; il secondo è David Jonathan Heyman, che ha prodotto tutti gli “Harry Potter” cinematografici, la nuova saga “Animali fantastici e dove trovarli” e i due live-action “Paddington”. Insomma, “Il giardino segreto” è un racconto vibrante e dal chiaro respiro educativo; dal punto di vista pastorale il film è consigliabile, problematico e per dibattiti.


Allegati

Il giardino segreto

Scheda Film

Forse ti interessa anche:

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film