Achivio Storico

GLI EROI DELL?ISOLA

Regia
Erle C. Kenton
Anno di uscita
1942

titolo_originale: Pardon My Sarong

interpreti: Bud Abbott (Algernon Shaw [Gianni nell?edizione italiana]), Lou Costello (Wellington Phlug [Pinotto nell?edizione italiana]), Virginia Bruce (Joan Marshall), Robert Paige (Tommy Layton), Lionel Atwill (dr. Varnoff), Leif Erickson (Whaba), William Demarest (il detective Kendall), Samuel S. Hinds (il Capo Kolua), the Four Ink Spots [Orville Jones, Charles Fuqua, Bill Kenney Deek Watson], Tip, Tap and Toe Dancers [Raymond Winfield, Sammy Green, Teddie Fraser], Irving Bacon (il proprietario), Nan Wynn (Luana), Marie McDonald (Ferna), Elaine Morey (Amo), Susan Levine (Tagalong), Jack la Rue (Tabor), Hans Schumm (Moss), Joe Kirk, Frank Penny, Charles Lane (il Sovrintendente), Chester Clute (Checker), Tom Fadden (Sven), George Chandler (l?uomo dei giornali), Sig Arno (Marco), the Saronga Dancing Girls [Jane Patten, Floride McKinney, Marjorie Reardon, Audrey Long], Teddy Infuhr (Nemo), Eddie Acuff, e la foca Sharkey

genere: commedia

soggetto: True Boardman, Nat Perrin, John Grant

sceneggiatura: True Boardman, Nat Perrin, John Grant

fotografia: Milton Krasner

scenografia: Jack Otterson

direzione_musicale: Charles Previn

canzoni: Don Raye, Gene de Paul, Milton Drake, Ben Oakland, Stanley Cowan, Bobby North

coreografia: Katherine Dunham

montaggio: Arthur Hilton

produzione: Alex Gottlieb per Universal

distribuzione: Universal

durata: 83?

tematiche: avventura

trama: Un yacht che prende parte ad una gara ed ha a bordo un equipaggio poco pratico del mestiere, devia dall?itinerario stabilito e dopo aver subito la violenza del tifone, approda ad un?isola selvaggia. L?isola ? abitata da cannibali, ma vi si trovano anche dei filibustieri bianchi che si spacciano per archeologhi. Nella lotta coi cannibali e coi filibustieri i naufraghi devono affrontare ogni specie di pericolo, finch? riescono a salvarsi miracolosamente. Quando s?aggiunga che l?avventurosa crociera ? partita dal Yachting Club di Chicago, s?? detto quanto basta per fare intendere che si tratta di una parodia.

giudizio_artistico: Il film ? stato fatto per dare occasione ai protagonisti di esibire i loro lazzi fanciulleschi. Alla parodia manca per? quell?elemento indispensabile che ? lo spirito, sostituito da un ammasso incoerente di scipitezze e di stravaganze.

giudizio_morale: Nel film sono inserite diverse esibizioni di danze, spesso poco decenti. Pertanto si ritiene consigliabile di riservare la visione ai soli adulti. A

nazione: Stati Uniti

Ricerca Film - SerieTv
Ricerca Film - SerieTV