Achivio Storico

I PROMESSI SPOSI

Regia
Mario Camerini
Anno di uscita
1941

interpreti: Gino Cervi (Renzo Tramaglino), Dina Sass?li (Lucia Mondella), Armando Falconi (don Abbondio), Enrico Glori (don Rodrigo), Carlo Ninchi (l?Innominato), Evi Maltagliati (la Signora), Luis Hurtado (padre Cristoforo), Ruggero Ruggeri (il cardinale Borromeo), Ines Cristina Zacconi (Perpetua, governante di don Abbondio), Franco Scandurra (il conte Attilio), Gilda Marchi? (Agnese), Dino Di Luca (il Griso), Enzo Biliotti (Ferrer), Lauro Gazzolo ( Fusella), Giacomo Moschini (Azzeccagarbugli), Carlo Duse e Bruno Calabretta (i due bravi), Elodia Maresca (donna Prassede), Olinto Cristina (Ambrogio Spinola), Antonio Marietti (il Nibbio), Giacinto Molteni (il campanaro), Elvira Bonecchi (una vecchia)

genere: storico

soggetto: dal romanzo omonimo di Alessandro Manzoni

sceneggiatura: Mario Camerini, Ivo Perilli, Gabriele Baldini

fotografia: Anchise Brizzi

scenografia: Gastone Medin

costumi: Gino Sensani

musica: Ildebrando Pizzetti

montaggio: Mario Serandrei

produzione: Lux Film

distribuzione: Lux Film

durata: 115?

tematiche: amore; storia; tematiche religiose

trama: La vicenda ha inizio con l?intimazione a Don Abbondio di non celebrare il matrimonio tra Renzo Tramaglino e Lucia Mondella. Di qui comincia la lunga serie di sventure che si accaniscono contro i due giovani promessi sposi. Dal matrimonio bruscamente interrotto alla fuga dal paesello; dalla separazione di Renzo al suo faticoso cammino per le strade di Lombardia; dal rifugio di Monza al ratto compiuto dagli uomini dell?Innominato; dalla notte angosciosa passata al castello, alla conversione dell?Innominato; dalle scene della rivolta a quelle del lazzaretto dove, infine i due giovani si ritrovano e dopo la benedizione di Padre Cristoforo, saranno finalmente uniti.

giudizio_artistico: Opera esteticamente pregevole sia per la eccellente regia che per la ottima interpretazione.

giudizio_morale: Il film, che traduce fedelmente lo spirito manzoniano, ? altamente educativo ed ? pertanto consigliabile per tutti. La visione ? ammessa anche in sale di oratori e collegi. A

nazione: Italia

Ricerca Film - SerieTv
Ricerca Film - SerieTV