Achivio Storico

LA CHIAVE DI VETRO

Regia
Stuart Heisler
Anno di uscita
1942

titolo_originale: The Glass Key

interpreti: Brian Donlevy (Paul Madvig), Veronica Lake (Janet Henry), Alan Ladd (Ed Beaumont), Bonita Granville (Opal Madvig, sorella di Paul), William Bendix (Jeff), Richard Denning (Taylor Henry), Joseph Calleia (Nick Vama), Frances Gifford (l?infermiera), Donald MacBride (Farr), Maggie Hayes (Eloise Matthews), Moroni Olsen (Ralph Henry), Eddie Marr (Rusty), Arthur Loft (Clyde Matthews), George Meader (Claude Tuttle), James Millican, Edward Peil, Sr., Pat O?Malley (gli uomini politici), William Wagner (il maggiordomo), Joe McGunn e Jack Mulhall (i Lynch), Norma Varden (la vedova), Lillian Randolph (la presentatrice al Basement Club), Francis Sayles (l?uomo sciatto), George Turner (il dottore), Charles Sullivan (il taxista), Fred Walburn (il ragazzo), Frank Elliott (il primo maggiordomo di casa Henry), George Cowl (il secondo maggiordomo di casa Henry), Edmund Cobb, Frank Bruno, Jack Luden, Jack Gardner (i giornalisti), Vernon Dent (il barista), Tom Dugan (Jeep), Billy Benedict (Sturdy), Dane Clark (Henry Sloss), Tom Fadden (il cameriere), Conrad Binyon (Stubby), Al Hill (Bum), Joseph King (Fisher), Frank S. Hagney (Groggins), J.C. Fowler (un invitato al pranzo in casa Henry), Arthur Stuart Hull, Broderick O?Farrell, Tom O?Grady, Stanley Price

genere: giallo

soggetto: dal romanzo omonimo [1931] di W. Dashiell Hammett

sceneggiatura: Jonathan Latimer

fotografia: Theodor Sparkuhl

scenografia: Hans Dreier e Haldane Douglas

musica: Victor Young

montaggio: Archie Marshek

produzione: Fred Kohlmar per Paramount

distribuzione: Paramount

durata: 85?

tematiche: politica - societ?; investigazioni poliziesche

trama: Ferve la lotta per l?elezione del governatore di uno stato americano Paul dirige la campagna per il candidato del partito riformista che vuol far la guerra alla malavita. E? un uomo energico e violento e non pu? ammettere che sua sorella amoreggi con uno scioperato, figlio del candidato che egli sostiene. Una sera si dirige verso la casa di costui per intimare al giovane di troncare la relazione, ma giunto dinanzi alla casa scopre il corpo esanime del giovane che reca una grave ferita alla testa. In base a denuncie anonime i giornali accusano Paul dell?assassinio ma un suo fedele compagno di lotta scopre dei gravi indizi a carico della sorella dell?ucciso. Interviene allora il padre, cio? il candidato, confessando di essere stato lui stesso la causa involontaria della morte del figlio, durante una violenta lotta tra i due. Il candidato viene arrestato, la candidatura sta per tramontare, ma Paul si prepara a sostenere con la stessa energia il prossimo candidato del suo partito.

giudizio_artistico: La trama ? quanto di pi? caotico, confuso, illogico, si possa immaginare. La reg?a non ha potuto sanare i difetti della sceneggiatura; la recitazione ?, a tratti, abbastanza efficace. In complesso un film di poco valore.

giudizio_morale: Il film ci offre la descrizione paradossale di un mondo politico in cui la violenza brutale, l?inganno e la corruzione regnano sovrane a tal segno che ambedue le parti in causa ne restano infettate. Manca quindi un criterio morale sicuro che possa controbilanciare i molti elementi negativi. Pertanto si ritiene opportuno sconsigliarne la visione ad ogni genere di pubblico. E

nazione: Stati Uniti

Ricerca Film - SerieTv
Ricerca Film - SerieTV