Achivio Storico

LA SCONFITTA DELL?ORO

Regia
Robert A. Stemmle
Anno di uscita
1938

titolo_originale: Am seidenen Faden

interpreti: Willy Fritsch, Kaethe von Nagy, Carl Kuhlmann, Bernhard Minetti

genere: drammatico

soggetto: dal romanzo Mein eigenes propres Geld di Eberhard Frowein

sceneggiatura: Robert A. Stemmle e Eberhard Frowein

fotografia: Franz Weihmayr

scenografia: Otto Hunte e Karl Vollbrecht

musica: Herbert Windt

montaggio: Axel von Werner

produzione: U.F.A. (Berlin)

distribuzione: O.D.I.T. / Titanus

durata: 90?

tematiche: lavoro; nuove tecnologie

trama: Nell?immediato dopoguerra un giovane ufficiale tedesco ritorna nella sua casa che nel frattempo, a causa delle ristrettezze finanziarie, era stata affittata ad un banchiere arricchitosi mediante grosse e non sempre pulite speculazioni. Il giovane che vuol rifarsi una vita indipendente s?associa ad un ingegnere che ha inventato una macchina per la produzione della seta artificiale, e insieme cercano di lanciare la nuova industria. Il giovane si innamora poi della figlia del banchiere e la sposer? pur contro la volont? del padre di essa, a causa di una insanabile diversit? di vedute sul modo di condurre gli affari. L?industria della seta artificiale intanto stenta ad affermarsi e vincere la iniziale diffidenza del pubblico; il giovane si trova in serie difficolt?, aumentate anche dalla guerra finanziarie che il banchiere ha sferrato contro di lui. Ma la costanza sar? premiata e la nuova industria assumer? un?importanza nazionale.

giudizio_artistico: Film di mediocre fattura artistica e di scarso impegno interpretativo.

giudizio_morale: Il film ? visibile da tutti in pubblica sala. Con opportuni emendamenti si pu? ammettere anche in sala parrocchiale o analoga. C-Bc

nazione: Germania

Ricerca Film - SerieTv
Ricerca Film - SerieTV