Achivio Storico

L'ASSEDIO DELL'ALCAZAR

Regia
Augusto Genina
Anno di uscita
1940

interpreti: Rafael Calvo (colonnello Moscardò), Maria Denis (Conchita Alvarez), Fosco Giachetti (capitano Vela), Mireille Balin (Carmen Herrera), Carlos Munoz (il figlio di Moscardò), Andrea Checchi (Pedro), Aldo Fiorelli (Francisco), Silvio Bagolini (Paolo Montez), Carlo Tamberlani (capitano Vincenzo Alba), Guido Notari (maggiore Villanova), Guglielmo Sinaz (il deputato repubblicano di Madrid), Giovanni Dal Cortivo (il generale repubblicano), Carlo Duse (maggiore Ratto), Eugenio Duse (l'ufficiale addetto alle comunicazioni), Adele Garavaglia (zia Dolores), Oreste Fares (il sacerdote), Nino Crisman (l'ufficiale di Stato Maggiore, aiutante di Moscardò), Ugo Sasso (l'altro aiutante di Moscardò), Vasco Creti (il medico), Angelo Dessy (un miliziano), Nino Marchetti (Fernando), Anita Farra (sua moglie) , Nino Marchesini (un ufficiale), Cesare Polacco (il generale del Ministero della Guerra al telefono), Checco Rissone (radiotelegrafista), Antonio Marietti (il soldato repubblicano che ordina l'esecuzione del capitano Alba), Giulio Battiferri (aiutante del Capo di Stato Maggiore), Ciro Berardi (il capo dei miliziani), Felice Romano (l'uomo che informa dov'è nascosto il grano), Carlo Bressan, Mario Ersanilli, Aedo Galvani, Rolando Mazzotti, Piero Pastore, Alfredo Petroni, Giovanni Petti, Tullio Tomadoni, Giulio Tomassini, Enza Vasconi, Iginia Armilli, Franco Barci, Mario Colombassi, Enrico Gozzo

genere: storico

soggetto: Augusto Genina, Alessandro De Stefani, Pietro Caporilli

sceneggiatura: Augusto Genina e Alessandro De Stefani

fotografia: Jan Stallich e Francesco Izzarelli

scenografia: Gastone Medin

musica: Antonio Veretti

montaggio: Fernando Tropea

produzione: Renato Bassoli e Carlo Bassoli junior per Film Bassoli

distribuzione: I.C.I. [Industrie Cinematografiche Italiane]

durata: 112'

tematiche: storia

trama: Rievocazione drammatica dell'episodio storico ed epico che ha consacrato a gloria imperitura il comandante e il presidio militare di Toledo, oltre alle donne ai bambini e agli anziani asserragliati nell'Alcazar. Essi resistettero per oltre un mese all'assedio, al bombardamento notturno e diurno delle artiglierie e degli aeroplani, al brillamento delle mine, alla fame e alla sete, riuscendo a conservare contro le orde dei "rossi" la loro posizione, fino all'arrivo delle truppe del Generalissimo Franco. La rievocazione contiene anche una leggera trama d'amore tra un capitano ed una fanciulla di Madrid, casualmente trovatasi a Toledo quando la rivoluzione scoppiava. Questa ragazza, piuttosto leggera e cinica, a contatto con la drammatica realtà e con gli eroismi di tutti i giorni, ammira la generosità e il senso del dovere che animano il prode capitano. La sua ammirazione si tramuta presto in un vivo sentimento di affetto che potrà, dopo la vittoria, consacrarsi in una promessa di matrimonio.

giudizio_morale: Il film, che è ricco di motivi religiosi ed esalta i più nobili sentimenti di amor patrio e di eroismo, è da consigliarsi assolutamente a chiunque, ed è particolarmente adatto per le sale parrocchiali o analoghe. B

nazione: Italia / Spagna

Ricerca Film - SerieTv
Ricerca Film - SerieTV