Achivio Storico

NOTRE DAME

Regia
William [già in Germania: Wilhelm] Dieterle
Anno di uscita
1939

titolo_originale: The Hunchback of Notre Dame

interpreti: Charles Laughton (Quasimodo), Maureen O'Hara (Esmeralda), Sir Cedric Hardwicke (Dom Claude Frollo), Thomas Mitchell (Clopin), Edmond O'Brien (Pierre Gringoire), Walter Hampden (l'arcivescovo di Parigi), Alan Marshal (Phoebus de Chateaupers), Harry Davenport (re Luigi XI di Francia), Katherine Alexander (Madame De Lys), Helene Whitney (Fleur De Lys), George Zucco (il procuratore), Fritz Leiber (il vecchio aristocratico), Etienne Girardot (il medico del re), Minna Gombell (la regina dei mendicanti), Arthur Hohl (Olivier), Rod La Rocque (Phillipo), Spencer Charters (il cancelliere della Corte), George Tobias (un mendicante), Rondo Hatton, Curt Bois

genere: drammatico

soggetto: dal romanzo francese Notre-Dame de Paris [1831] di Victor Hugo

sceneggiatura: Sonya Levien e Bruno Frank

fotografia: Joseph H. August

effetti_speciali: Vernon Walker

scenografia: John Stoll e Van Nest Polglase

costumi: Walter Plunkett

musica: Alfred Newman

montaggio: William Hamilton e Robert Wise

produzione: Pandro S. Berman per R.K.O. [Radio Keith Orpheum].Radio Pictures

distribuzione: R.K.O.

durata: 117'

tematiche: storia; donna; amore; giustizia

trama: Nella Parigi del sec. XV sono in contrasto le forze conservatrici della borghesia e le innovazioni della stampa e della poesia. Per una esemplificazione d'urto è scelto l'episodio di una zingara, Esmeralda, che può essere salva solo per il diritto di asilo concesso alle chiese. La bella fanciulla è al centro di tre amori maschili: quello avventuroso di un capitano; quello vero e profondo del poeta Gringoire e quello torbido del supremo giudice della città. Tragiche sono le vicende che la colpiscono, la morte la sfiora diverse volte. Ma alla fine tutto si risolve bene e la visione di una vita felice si apre. Nella vicenda ha un posto di primo piano il campanaro di Notre-Dame, Quasimodo, un mostro umano che però cela nell'anima sentimenti di bontà e di gratitudine.

giudizio_artistico: Malgrado la grandiosa messa in scena e l'impegno direttivo di film risulta pesante, complicato e superficiale. Anche l'interpretazione manca di vita e i personaggi risultano solo abbozzati e decorativi.

giudizio_morale: La vicenda non presenta mende gravi, ma per alcune scene di violenza e per alcuni principi socialmente inammissibili che vi serpeggiano se ne esclude la visione ai giovani. A

nazione: Stati Uniti

Ricerca Film - SerieTv
Ricerca Film - SerieTV