Achivio Storico

SINFONIA FATALE

Regia
Victor Stoloff
Anno di uscita
1947

interpreti: Douglas Montgomery (John Savage, il compositore americano), Sarah Churchill (sua moglie, inglese), Marina Berti (Mirella, la contadina italiana), Tullio Carminati (Pedro, il pittore spagnolo), Carlo Romano, Cesare Fantoni, Kent Walton, Guido Celano, John Blythe, Pina Gallini, Sergio Capogna, Nino Javert, Victor Rietti, William Tubbs, Tom Payne, Pina Piovani, Diego Pozzetto

genere: drammatico

soggetto: Victor Stoloff

sceneggiatura: Louis Goldwin, Oreste Biancoli, Victor Stoloff

fotografia: Ubaldo Arata

scenografia: Ottavio Scotti e Vittorio Valentini

musica: Renzo Rossellini

montaggio: Eraldo Da Roma

produzione: Scalera Film

distribuzione: Scalera Film

durata: 100?

tematiche: matrimonio - rapporto di coppia; amore

trama: John Savage, giovane compositore americano, vive a Roma, separato dalla moglie, una ricchissima inglese. Aderendo all?invito di un amico, il pittore Pedro, si trasferisce in un piccolo paese di montagna, vicino a Roma, e l?, nell?amore di Mirella, bella fanciulla paesana, trova l?ispirazione necessaria per comporre una sinfonia. La guerra separa i due amanti: John si arruola nell?esercito americano, e Mirella lo perde di vista, fino a quando la guerra lo riporta nel paese, dove, fuggiasco e gravemente ferito, trova ospitalit? presso i suoi amici d?un tempo. Mirella, che l?ama appassionatamente, rischia la vita per procurargli un medico: vi riesce, ma viene catturata dai tedeschi. Gli anglo-americani, avanzando, salvano John e liberano Mirella. Ma la grave crisi ha riacceso in John, insieme all?amore per l?arte, l?antica passione per la moglie; cos?, mentr?egli vive una seconda luna di miele e celebra trionfi artistici, Mirella, prossima a divenir madre, muore in seguito ad un disgraziato incidente, consolata soltanto dal di lui sterile rimpianto.

giudizio_artistico: Questo lavoro vorrebbe offrirci dei quadri caratteristici della vita italiana, cittadina e paesana, durante la guerra; ma la pretesa non sembra giustificata. Certe pennellate, che vorrebbero darci il color locale, non possono che suscitare le pi? energiche proteste.

giudizio_morale: L?illecita relazione tra Mirella e John ? presentata in modo da apparire doppiamente immorale, sia per la mancanza di ogni ritegno da parte di Mirella, sia per l?incomprensione e l?egoismo di John. Il matrimonio appare qui un contratto non impegnativo. Questa realt? cos? poco edificante non sembra venga considerata anormale e condannabile, ma anzi normale, inevitabile, fatale. Dobbiamo quindi sconsigliare ad ogni specie di pubblico la visione di questo film, che risulta moralmente negativo. E

nazione: Italia / Gran Bretagna

Ricerca Film - SerieTv
Ricerca Film - SerieTV