Achivio Storico

SOLTANTO UN BACIO

Regia
Giorgio C. Simonelli
Anno di uscita
1942

interpreti: Valentina Cortese (Maria Renda / Luisa Renda), Otello Toso (Gianni Astolfi), Carlo Campanini (il professor Aristide Pestelli), Jone Salinas (Anna), Lauro Gazzolo (il professor Giorgi), Jone Morino (la contessa Matilde), Guglielmo Barnab? (il commendator D?Anzi), Roberto Bruni (Lucio D?Anzi, suo figlio), Luigi Pavese (Volitor, l?equilibrista), Beatrice Negri (Faustina), Guido Notari (il direttore del quotidiano La Voce), Armando Migliari (il direttore generale del Credito Industriale), Nando Tamberlani (il direttore delle Arti Grafiche), Amina Pirani Maggi (la zia di Anna), Giacomo Almirante (Pietro), Enzo Gerio (Giuseppe), Liana Del Balzo (un??nvitata alla festa di fidanzamento), Tot? Mignone, Ruggero Capodaglio, Pina Gallini, Arturo Bragaglia, Steno

genere: commedia

soggetto: Giuseppe Marotta

sceneggiatura: Giuseppe Marotta, Francesco Pasinetti, Gianni Puccini, Belisario L. Randone, Giorgio C. Simonelli

fotografia: Rodolfo Lombardi

scenografia: Piero Filippone

musica: brani di Fr?d?ric Chopin, Franz Liszt, Ludwig van Beethoven

canzoni: Giovanni Fusco

montaggio: Guido Bertoli

produzione: Angelo Monti per Aquila Film

distribuzione: Artisti Associati

durata: 80?

tematiche: amore

trama: Una ricchissima fanciulla, compiuti i ventun anni, si trova alla testa di un consiglio di amministrazione che, per ragioni di interesse, vorrebbe scegliere, lo sposo. Essa rifiuta la loro offerta e confessa di essere innamorata di un ignoto che durante un viaggio, in un corridoio di un treno, le ha dato un bacio nei capelli. Essa si mette alla ricerca dell?uomo della sua fantasia e per un seguito di equivoci si innamora di uno spiantato maestro di musica, amico fraterno dell?incognito viaggiatore. Attraverso varie vicende, rompendo i vincoli sociali che li separano e sconfessando la sua affermazione circa il bacio dello sconosciuto, essa si impone al consiglio di amministrazione e sposa il musicista.

giudizio_artistico: Soggetto non peregrino, realizzato in modo scialbo e convenzionale.

giudizio_morale: La frivolezza della vicenda, tendente a creare - nonostante il carattere comico e paradossale - delle false concezioni di vita, induce a riservare agli adulti la visione del film. Ci

nazione: Italia

Ricerca Film - SerieTv
Ricerca Film - SerieTV