Achivio Storico

UNA MOGLIE IN PIU?

Regia
John M. Stahl
Anno di uscita
1943

titolo_originale: Holy Matrimony

interpreti: Monty Woolley (Priam Farli), Gracie Fields (Alice Challice), Laird Cregar (Clive Oxford), Una O?Connor (Mrs. Leek), Alan Mowbray (Mr. Pennington), Melville Cooper (dr. Caswell), Eric Blore (Henry Leek), Franklin Pangborn (Duncan farli), Ethel Griffies (Lady Vale), George Zucco (Mr. Crepitude), Fritz Feld e William Austin (i critici d?arte), Montagu Love (il giudice), Richard Fraser (John Leek), Edwin Maxwell (re Edoardo VII d?Inghilterra), Whit Bissell (Harry Leek), Geoffrey Steele (Matthew Leek), Lumsden Hare (il domestico di Lady Vale), Thomas Louden (il cancelliere del tribunale),Ian Wolfe (Strawley), Milton Parsons (un impiegato)Alec Craig (Aylmer), Leyland Hodgson (l?avvocato)

genere: commedia

soggetto: dal romanzo inglese Buried Alive. A Tale of These Days [1908] di Arnold Bennett

sceneggiatura: Nunnally Johnson

fotografia: Lucien Ballard

effetti_speciali: Fred Sersen

scenografia: James Basevi e Russell Spencer

costumi: Ren? Hubert

musica: Cyril Mockridge

direzione_musicale_e_supervisione: Emil Newman

montaggio: James B. Clark

produzione: Nunnally Johnson per 20th Century-Fox

distribuzione: 20th Century-Fox

durata: 87?

tematiche: matrimonio rapporto di coppia

trama: Un valente pittore londinese, chiamato in patria dopo 30 anni di pacifica vita in Australia, per sfuggire alle noie della celebrit?, scambia la propria identit? con quella del suo cameriere, deceduto all?arrivo. Sotto il nuovo nome va a nozze con una ancora piacente vedova, e poi si trova in contestazione con la legittima famiglia, che il defunto cameriere, da 30 anni aveva abbandonato. Per sopravvenute difficolt? finanziarie, la moglie del pittore vende, di nascosto i quadri che egli continua a creare, e che per il loro valore artistico e per il soggetto di evidente attualit?, rivelano l?esistenza dell?autore. Chiamato in Tribunale dall?espositore dei quadri, deve ammettere la proprio identit?, per non esser costretto a riconoscere per propria la famiglia del defunto cameriere.

giudizio_artistico: Una commediola vuota di senso e sostenuta spesso da posizioni inverosimili.

giudizio_morale: La vicenda, artificiosa ed assurda, ? in certi particolari oscura, e potrebbe condurre a riserve, se il suo carattere farsesco non rendesse superflua un?indagine approfondita. Cos? com??, ? una farsa scipita, ma innocua, che pu? esser veduta da tutti in sala pubblica. T

nazione: Stati Uniti

Ricerca Film - SerieTv
Ricerca Film - SerieTV