BABY DRIVER – IL GENIO DELLA TRUFFA

Valutazione
Consigliabile, brillante *
Tematica
Delinquenza minorile, Gangster
Genere
Commedia
Regia
Edgar Wright
Durata
115'
Anno di uscita
2017
Nazionalità
Gran Bretagna, Stati Uniti
Titolo Originale
Baby Driver
Distribuzione
Warner Bros Entertainment Italia
Musiche
Steven Price
Montaggio
Paul Machliss, Jonathan Amos

Orig.: Stati Uniti/Gran Bretagna (2017) - Sogg. e scenegg.: Edgar Wright - Fotogr.(Scope/a colori): Bill Pope - Mus.: Steven Price - Montagg.: Paul Machliss, Jonathan Amos - Dur.: 115' - Produz.: Tim Bevan, Eric Fellner, Nira Park.

Interpreti e ruoli

Ansel Elgort (Baby), Kevin Spacey (Doc), Jamie Foxx (Bats), Lily James (Deborah), Jon Bernthal (Griff), Jon Hamm (Buddy), Eiza Gonzalez (Darling), R.Marcus Taylor (Arnie), Jeff Chase . (Jeffrey), Lanny Joon (J.D.), Andy McDermott (Agente Foster), Brogan Hall (Samm), CJ Jones (Joseph), Sky Ferreira . (madre di Baby)

Soggetto

Baby, pilota giovane e molto spericolato, è al servizio di criminali che aiuta dopo varie rapine quando c'è bisogno di fuggire velocemente nel traffico cittadino. Costretto a lavorare per il boss Doc, Baby capisce che si gioca la libertà e l'amore per Darling, la ragazza amata dopo un colpo destinato al fallimento...

Valutazione Pastorale

La particolarità di Baby è che, mentre guida all'impazzata, ascolta la sua musica preferita, tutti brani ad alta tensione dinamica ed emotiva. La sceneggiatura acquista un particolare sapore dolce/amaro, una suggestiva commistione tra bene e male quando Baby, incontrata Darling in un locale, ne resta fortemente colpito e per lei, e con lei, pensa per la prima volta a distinguere la propria immagine di gangster da quella di bravo ragazzo. Su questa falsariga si muove tutta la seconda parte dell'azione, che ha il pregio di non rinunciare mai ad una vena fortemente ironica e sulfurea, dentro la quale entrano anche figure malvagie messe sempre fortemente alla berlina. Il film in fin dei conti è tutto qui, capace di dire molto sulle incertezze di un ragazzo fortemente combattuto sulla strada da scegliere per il futuro. Contano molto l'occhio acuto e lo stile incalzante di Edgar Wright, che dirige con ritmo sciolto e grinta incalzante. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come consigliabile e nell'insieme brillante.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in successive occasioni come esempio di commedia insolitamente vivace e frizzante, piena di verve e di suggestioni neoromantiche.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film