CASA DI PIACERE

Valutazione
Inaccettabile, Licenzioso
Tematica
Genere
Commedia
Regia
Alex Damiano
Durata
95'
Anno di uscita
1989
Nazionalità
Italia
Titolo Originale
CASA DI PIACERE
Distribuzione
Life International
Soggetto e Sceneggiatura
Riccardo Ghione liberamente tratto dal romanzo "Il Sofa" di Joliot De Grebillon
Musiche
Paolo Rustichelli
Montaggio
Vanio Amici

Sogg.: liberamente tratto dal romanzo "Il Sofa" di Joliot De Grebillon - Scenegg.: Riccardo Ghione - Fotogr.: (normale/a colori) Sergio Rubini - Mus.: Paolo Rustichelli - Montagg.: Vanio Amici - Dur.: 95' - Produz.: Natmas Productions - Vietato ai minori degli anni diciotto

Soggetto

Eva, un'ex squillo di lusso, uscita dal giro per sposarsi un ricco proprietario terriero, rimane vedova e in difficoltà economiche, perchè incapace di dedicarsi alla manutenzione della splendida villa e di amministrare vantaggiosamente la cospicua eredità del marito. Licenziata quindi la servitù, dopo aver acquistato da un rigattiere il vecchio "divano rosso" della sua passata "professione", si sente invadere dalla prurigine di un tempo, e trova occasionali partners stranamente tutti giovani e tutti spiantati con i quali sfogarla, usandoli a turno e rievocando con loro le edificanti "imprese" del suo passato. Ma quando i giovani si mettono, per così dire, in proprio, dopo aver faticosamente riattivato le serre abbandonate della villa, dedicandosi al commercio di fiori e trascurando la singolare "benefattrice", Eva ripesca un antico cliente facoltoso, che la sposa e parte con lei, mentre i giovani, abbandonata la villa e la floricultura, riprendono allegramente la loro vita scioperata e randagia, a bordo di un Citroën rimessa ingegnosamente a nuovo da uno di loro.

Valutazione Pastorale

il "divano rosso", unico riferimento al romanzo di cui il film dovrebbe essere un "libero adattamento", è banale pretesto per l'ignobile operazione di liceziosità dettagliate, insistinte e compiaciute.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film