CERCASI AMORE PER LA FINE DEL MONDO

Valutazione
Consigliabile, Problematico
Tematica
Famiglia - genitori figli, Metafore del nostro tempo, Solidarietà-Amore
Genere
Commedia
Regia
Lorene Scafaria
Durata
100'
Anno di uscita
2013
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Seeking a Friend for the End of the World
Distribuzione
M2 Pictures
Musiche
Rob Simonsen, Jonathan Sadoff
Montaggio
Zene Baker

Orig.: Stati Uniti (2012) - Sogg. e scenegg.: Lorene Scafaria - Fotogr.(Scope/a colori): Tim Orr - Mus.: Rob Simonsen, Jonathan Sadoff - Montagg.: Zene Baker - Dur.: 100' - Produz.: Steve Golin, Joy Gorman, Patty Long, Steven M. Rales, Mark Roybal, Kelly Konop.

Interpreti e ruoli

Steve Carell (Dodge), Keira Knightley . (Penny), Connie Britton . (Diane), Adam Brody (Owen), Rob Corddry (Warren), Gillian Jacobs (Katie), Derek Luke (Speck), Melanie Lynskey (Karen), Melinda Dillon (Rose), Martin Sheen (Frank)

Soggetto

Un'asteroide si sta avvicinando alla Terra e provocherà la fine del mondo. Dodge, modesto agente assicurativo, scoperto che la moglie lo ha abbandonato, decide di lasciare la città e andare alla ricerca della fidanzata del liceo. Una sera entra in casa sua Penny, una coinquilina, in fuga dalla desolazione imminente. I due decidono di fare insieme il viaggio alla ricerca degli affetti perduti, tra i quali acnhe il padre Frank, che Dodge non vede da 25 anni. Il viaggio cambia il destino di entrambi, e il sentimento che nasce tra loro li aiuta ad aspettare la fine del mondo.

Valutazione Pastorale

Si tratta di una commedia che,dopo un avvio un po' incerto e faticoso, si apre ad una narrazione più distesa e coinvolgente, allarga i proprio orizzonti tematici e si chiude su un dolce, malinconico finale. A tenere uniti i vari passaggi c'è il ventaglio di suggestioni originate dalla notizia della fine del mondo. Uno spunto che procede tra metafora e realtà romanzesca, toccando alcuni momenti intensi e non banali: la ricerca del padre e della famiglia, motivo per i due protagonisti di una bilancio non più rinviabile; il coraggio per guardare ai rispettivi passati e aprirsi al nuovo sentimento che li sta coinvolgendo; la riflessione sulla fine imminente, accompagnata dagli interventi del giornalista televisivo, con brevi, significativi appelli alla solidarietà comune. Famiglia e perdono accompagnano lo stordirsi verso l'ultima ora. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come consigliabile e problematico.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria, e in successive occasioni come prodotto medio ben costruito e con spunti di riflessione. Qualche attenzione è da tenere per minori e piccoli in vista di passaggi televisivi e di uso di dvd e di altri strumenti tecnici.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV