CHARLIE’S ANGELS

Valutazione
Accettabile, semplice
Tematica
Donna, Mass-media
Genere
Farsesco
Regia
McG
Durata
98'
Anno di uscita
2000
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Charlie's Angels
Distribuzione
Columbia Tristar Films Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Ryan Rowe & Ed Solomon e John August basato sulla serie televisiva creata da Ivan Goff e Ben Roberts
Musiche
Edward Shearmur
Montaggio
Wayne Wahrman, Peter Teschner

Orig.: Stati Uniti (2000) - Sogg.: basato sulla serie televisiva creata da Ivan Goff e Ben Roberts - Scenegg.: Ryan Rowe & Ed Solomon e John August - Fotogr.(Scope/a colori): Russel Carpenter - Mus.: Edward Shearmur - Montagg.: Wayne Wahrman, Peter Teschner - Dur.: 98' - Produz.: Leonard Goldberg, Drew Barrymore e Nancy Juvonen.

Interpreti e ruoli

Cameron Diaz (Natalie), Drew Barrymore (Dylan), Lucy Liu (Alex), Bill Murray (Bosley), Sam Rockwell (Eric Knox), Kelly Lynch (Vivian)

Soggetto

Charlie, miliardario senza volto, continua a finaziare una originale squadra anticrimine. Ne fanno parte tre ragazze, Natalie, Dylan e Alex, accompagnate dal fedele Bosley. La squadra questa volta viene ingaggiata per sventare l'intricato piano di vendetta ed omicidio nei confronti dell'informatico Eric Knox, fondatore della Knox Tecnologies e creatore di un prezioso software che potrebbe causare la distruzione della privacy individuale a livello mondiale, se finisse in mani sbagliate. Ricevuto l'incarico, il trio si mette in movimento. Le situazioni da affrontare impongono cambiamenti rapidi: così ecco le ragazze travestite di volta in volta da geishe, da danzatrici del ventre, da piloti di macchine da corsa, da uomini con baffi e cravatta. Il sospettato numero 1 é Roger Corwin, rivale per eccellenza di Eric. Ma quando Vivian, amica di Eric, cerca di eliminarle, le tre intuiscono che l'obiettivo é diverso. In effetti il colpevole é lo stesso Eric, ansioso di trovare Charlie, che durante la guerra del Vietnam, aveva provocato la morte di suo padre. La prigione in cui Bosley era stato rinchiuso esplode. Sull'elicottero che le porta via, le ragazze si scontrano con Eric e ne hanno ragione. Atterrano su un isola di fronte alla casa di Charlie. Quando sono convinte di poterne finalmente conoscere l'identità, la sua voce registrata le invita ad aspettare nuove comunicazioni. E le tre con Bosley si rilassano sulla spiaggia.

Valutazione Pastorale

All'origine, come si sa, c'é una fortunata serie televisiva andata in onda in America dal 1976 al 1981. Questo aggiornamento cinematografico di fine millennio dimostra di saper utilizzare abilmente le possibilità del passaggio dalla TV al cinema: utilizzo del formato grande schermo che dilata l'immagine e dà respiro all'avventura; impiego giusto e adeguato di tecnologie ed effetti speciali; scelta di interpreti in grado di restituire la 'esteriorità' dei personaggi. Ne esce un film in cui, se la vicenda può risultare scontata e prevedibile, l'azione é invece inverosimile e divertente, mai sguaiata, spigliata e allegra. Il taglio é quello del fumetto fantastico con punte di farsa, dove eroi e supereroi combattono per far trionfare il bene sul male. Se è vero che gli appassionati saranno più coinvolti, anche per gli altri resta un film simpatico, da vedere con tranquillità. Dal punto di vista pastorale, la valutazione più opportuna è quella di accettabile, e semplice. UTILIZZAZIONE: il film é da utilizzare in programmazione ordinaria. Da recuperare come proposta di buon intrattenimento, anche in ottica di visione casalinga.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film