COBB **

Valutazione
crudo, Discutibile, Dibattiti
Tematica
Genere
Drammatico
Regia
Ron Shelton
Durata
129'
Anno di uscita
1995
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
COBB
Distribuzione
Warner Bros Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Ron Shelton tratto dal libro "Cobb: a biography" di Al Stump
Musiche
Elliot Goldenthal
Montaggio
Paul Seydor, Kimberly Ray

Sogg.: tratto dal libro "Cobb: a biography" di Al Stump - Scenegg.: Ron Shelton - Fotogr.: (scope/a colori) Russell Boyd - Mus.: Elliot Goldenthal - Montagg.: Paul Seydor, Kimberly Ray - Dur.: 129' - Produz.: David Lester

Interpreti e ruoli

Tommy Lee Jones (Tyrus Raymond Cobb), Robert Wuhl (Al Stump), Lolita Davidovich (Ramona), Lou Myers (Willie), J. Kenneth Campbell (William Hershel Cobb), Rhoda Griffis (Virginia Chitwood), Janice Certain (Beverly), Stephen Mendillo (Mickey Cochrane), Eloy Casados, Tyler Logan Cobb, Bill Caplan, Ned Bellamy

Soggetto

il giornalista sportivo Al Stump viene contattato dall'ex campione di baseball Tyrus Cobb perché scriva la sua biografia. Raggiuntolo in Nevada, sotto una tormenta, ha un saggio del carattere pessimo di Cobb che costringe il maggiordomo di colore Willie a licenziarsi e che non esita ad usare la pistola: l'irascibilità, la vanagloria, il razzismo dell'uomo respingono ed attraggono Stump. Cobb decide di andare a Reno in cerca di donne: guida come un folle sulla neve, ribaltandosi e poi mettendo fuori uso l'automobile di Stump. A Reno in un locale dove lo festeggiano avvicina una venditrice di sigarette, Ramona, che poi tormenta e tenta di sedurre e infine paga perché taccia della sua impotenza. Successivamente Stump riesce a convincerlo ad andare alla Hall of Fame di Cooperstown: nel lungo viaggio scrive una biografia che lusinga Cobb il quale inizia a trovarlo simpatico. Tuttavia Stump di nascosto prende appunti sulla sua burrascosa gioventù: l'uccisione del padre William Hershel Cobb ad opera della madre adultera Virginia Chitwood, scagionata dalla sua testimonianza di diciottenne che ha segnato per la vita Ty. A Cooperstown Cobb ordina uno smoking per un amico in disgrazia, Mickey Cochrane, che sta aiutando da anni; poi, dopo la serata in suo onore con un filmato dove egli invece vede le ombre del suo passato, come l'assassinio di un borseggiatore e uno scandalo scommesse, si inalbera, quando gli rifiutano l'ingresso ad una festa privata. Successivamente Ty decide di far tappa in Georgia dalla figlia Beverly, che però rifiuta di vederlo. L'unica costante è la sua attitudine agli affari, e l'agente di borsa lo segue persino all'ospedale dove viene ricoverato dopo una crisi. Nonostante Stump abbia scoperto la doppia personalità di Cobb questi lo lascia libero sulla scelta della biografia da pubblicare. Morto l'ex campione, Al decide di pubblicare quella celebrativa.

Valutazione Pastorale

nonostante il baseball e la storia di un vecchio campione rancoroso e malato, tutti temi che, abusati in America, hanno poca presa in Europa, anche per la scarsa dimestichezza con questo sport, il film al baseball deve solo l'intelaiatura esterna. Il regista punta il suo obiettivo sull'uomo anziano segnato da "mille battaglie", dal carattere scorbutico, ai limiti dell'isterico, ma capace di generosità e sensibilità verso il prossimo. E il film si impernia sul suo rapporto estremamente problematico col biografo, fatto di amore e di odio, sulla sua straordinaria carriera sportiva, su certi aspetti generosi e disinteressati del campione. Il fallimento del matrimonio di Stump fa da corollario al quadro di declino fisico e di abbandono del protagonista la cui vita è marcata dal solco sanguinoso della terribile tragedia adolescenziale, vero fulcro attorno al quale ruota la complessità e la contraddittorietà del carattere di Cobb, capace sia di svegliare un sarto per confezionare uno smoking all'amico in ristrettezze sia di assassinare un borsaiolo, di costruire una cappella di famiglia o di creare una Fondazione per consentire ai ragazzi di studiare. Scritto con molto nerbo e ritmo, anche se con qualche eccesso all'inizio, il film contiene situazioni e dialoghi nella loro realistica crudezza: si ritiene possibile discuterlo in sede opportuna per la varietà ed il significato umano degli aspetti sollevati dalla vicenda.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film