DIARIO DI UNA SCHIAPPA – VITA DA CANI

Valutazione
Consigliabile, Semplice
Tematica
Adolescenza, Amicizia, Famiglia, Film per ragazzi
Genere
Commedia
Regia
David Bowers
Durata
94'
Anno di uscita
2012
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Diary of a Wimpy Kid: Dog Days
Distribuzione
20th Century Fox Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Maya Forbes, Wallace Wolodarsky, Gabe Sachs tratto dai libri "Diario di una schiappa
Musiche
Ed Shearmur

Orig.: Stati Uniti (2012) - Sogg.: tratto dai libri "Diario di una schiappa - Ora basta!" e "Diario di uan schiappa - Vita da cani" di Jeff Kinney - Scenegg.: Maya Forbes, Wallace Wolodarsky, Gabe Sachs - Fotogr.(Scope/a colori): Anthony B. Richmond - Mus.: Ed Shearmur - Montagg.. Troy Takaki - Dur.: 94' - Produz.: Nina Jacobson, Bradford Simpson.

Interpreti e ruoli

Zachary Gordon (Greg Heffley), Devon Bostick (Rodrick Heffley), Robert Capron (Rowley Jefferson), Steve Zahn (Frank Heffley), Rachael Harris (Susan Heffley), Peyton List (Holly Hills), Karan Brar (Chirag Gupta), Laine MacNeil . (Patty Farrell), Emily Holmes (Hilary Hills), Elise Gatien . (Madison)

Soggetto

Finito l'anno scolastico, Greg vorrebbe passare le vacanze insieme a Rowley nel Country Club di proprietà del padre dell'amico. Ben presto però Greg si fa cacciare dal Club, e in alternativa può solo provare la piscina in città o il campeggio. In entrambe le soluzioni, i guai sono in agguato e gli equivoci abbondano, prima della riconciliazione finale.

Valutazione Pastorale

Siamo al terzo (ultimo?) appuntamento con i film tratti dai libri per ragazzi di Jeff Kinney. Le novità in effetti sono pochine. Ci si muove come al solito tra incomprensioni, azioni generose che vengono male interpretate, gesti arruffati e inopportuni. Il tono del racconto resta alquanto impelagato in un buonismo a lungo andare eccessivo e un po' stucchevole. Tuttavia la storia vuole trasmettere sincera simpatia e sprazzi di serenità all'interno dei piccoli/grandi contrasti familiari. Un prodotto da vedere senza grabde pretese per un film che, dal punto di vista pastoarel, è da valutare come consigliabile e del tutto semplice.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in occasioni successive come proposta per bambini e famiglie.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film