FATAL INSTINCT

Valutazione
Inaccettabile, Insulso
Tematica
Genere
Farsesco
Regia
Carl Reiner
Durata
90'
Anno di uscita
1994
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
FATAL INSTINCT
Distribuzione
U.I.P.
Soggetto e Sceneggiatura
David O' Malley
Musiche
Richard Gibbs
Montaggio
Bud Molin

Sogg. e Scenegg.: David O' Malley - Fotogr.: (panoramica/a colori) Gabriel Beristain - Mus.: Richard Gibbs - Montagg.: Bud Molin - Dur.: 90' - Produz.: Katie Jacobs, Pierce Gardner

Interpreti e ruoli

Armand Assante (Ned Ravine), Sherilyn Fenn (Laura Lincolnberry), Kate Nelligan (Lana Ravine), Sean Joung (Lola Cain), Christopher Mc Donald (Frank Kelbo), James Remar (Max Shady), Tony Randall (Giudice Harlan Skanky), Clarence Clemons (Clarence), John Witherspoon (Arch)

Soggetto

Ned Ravine, detective in agguato per arrestare un pericoloso fuorilegge, viene abbordato da un'affascinante bionda, Lola Cain, che lo circuisce. Arrestato il malvivente, Ned, che è anche avvocato, lo difende in tribunale facendolo assolvere. Collaboratore del detective-avvocato è Laura Lincoln-Berry, di lui segretamente innamorata. Frattanto la moglie Lana, dato il poco tempo che il marito le dedica a causa del doppio lavoro, si consola con il meccanico Frank Kelbo, assieme al quale, visto il cospicuo premio assicurativo in palio, progetta l'assassinio del marito su un treno diretto al nord che, come prevede una delle clausole aggiuntive della polizza, le frutterà nove milioni di dollari. Frank, che pur trovandosi sempre presente, quando non addirittura nel letto di Ned, non giunge mai ad insospettirlo, manomette la sua automobile, rubandogli il motore, e la moglie convince il coniuge, malgrado l'odio di costui per il treno, a salire sul convoglio. Dopo aver avuto un torrido incontro con Lola, Ned si accinge a partire, mentre Max Shady, suo ex cliente in galera per colpa sua da sette anni, esce e cerca vendetta, seguendolo sul treno, dove viene ucciso da Lana che lo scambia, di spalle, per il marito, il quale la crede sua salvatrice e la difende, facendola assolvere, al processo. Lola, che si rivela sorella di Lana, e vuol distruggergli la presunta quiete familiare per una pregressa rivalità in amore, tenta di affogare la donna nella vasca da bagno, per poi cadere dal piano disopra, appoggiandosi ad una ringhiera manomessa (per Ned), dalla moglie. Sopraggiunge Laura che svela il complotto della moglie a Ned e uccide le due donne, che vorrebbero eliminare l'uomo, conquistando finalmente l'amato bene.

Valutazione Pastorale

parodia esplicita del filone sexy-thriller e con riferimenti ad alcune pellicole del genere, il film presenta le solite situazioni tra il grottesco ed il farsesco, le solite battute trivali e i doppi sensi. Anche se non indulge in scene hard, e stempera con toni grotteschi le avance di Lola con Ned o le prurigini della perfida Lana con Frank, il film è sempre sostanzialmente un'esibizione di volgarità, di immoralità e di scempiaggini. E' evidente che non basta scrivere una sceneggiatura farsesca e farla interpretare da attori abituati a ruoli drammatici per ottenere un risultato apprezzabile.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film