GETAWAY

Valutazione
Inaccettabile, Negativo
Tematica
Genere
Avventuroso
Regia
Roger Donaldson
Durata
121'
Anno di uscita
1994
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
THE GETAWAY
Distribuzione
Penta Distribuzione
Soggetto e Sceneggiatura
Walter Hill, Amy Jones Liberamente tratto dal romanzo di Jim Thompson
Musiche
Mark Isham
Montaggio
Conrad Buff

Sogg.: Liberamente tratto dal romanzo di Jim Thompson - Scenegg.: Walter Hill, Amy Jones - Fotogr.: (scope/a colori) Peter Menzies Jr. - Mus.: Mark Isham - Montagg.: Conrad Buff - Dur.: 121' - Produz.: David Foster, Lawrence Turman, John Alan Simon - Vietato ai minori degli anni quattordici

Interpreti e ruoli

Alec Baldwin (Doc Mc Coy), Kim Basinger (Carol Mc Coy), Michael Madsen (Rudy Travis), James Woods (Jack Benyon), Jennifer Tilly (Fran Carvey), Richard Farnsworth (Slim), David Morse (Jim Deer Jackson), Philip Hoffman, Burton Gilliam, Daniel Villareal, Scott Mc Kenna

Soggetto

Doc Mc Coy e la moglie Carol, fuorilegge americani, fanno evadere in Messico un giovane bandito su incarico dello zio, ma questi uccide il nipote mentre Doc, abbandonato dal complice Rudy Travis viene catturato e imprigionato. Carol, su suggerimento del consorte, convince il gangster Jack Benyon a farlo evadere, per dirigere una rapina ad un cinodromo alla quale partecipano Rudy e Slim, l'autista. Facendo esplodere un'autocisterna come diversivo, costoro svaligiano la cassaforte e poi si separano. Rudy uccide l'autista e si presenta solo all'appuntamento, ma Doc gli spara. In seguito Doc e Carol vanno da Benyon, che svela la tresca avuta con Carol prima di essere ucciso. Al marito infuriato la donna spiega che ha dovuto farlo per sottrarlo alla galera. Frattanto Rudy, che si è salvato grazie ad un giubotto antiproiettile, si fa curare da un veterinario, Carvey, cui seduce la moglie, Fran: in tre partono per El Paso, dove deve recarsi Doc per ritirare i passaporti falsi per espatriare. Doc e Carol decidono per la ferrovia, ma in stazione lei viene derubata della borsa coi soldi, e Doc la recupera sul treno malmenando il ladro, che lo riconosce alla stazione di polizia dalle foto segnaletiche. Braccati dalla polizia, i due scampano alla cattura infilandosi in un cassonetto per l'immondizia che viene depositato in una discarica. Intanto Rudy prepara un tranello a Doc nell'albergo di El Paso, dopo che Carvey s'è impiccato durante il viaggio. Nell'hotel anche gli uomini di Benyon giungono per vendicarlo. In un rocambolesco conflitto a fuoco, Doc uccide Rudy e molti gangster, e riesce a dileguarsi. Un vecchietto col suo furgone trasporta Doc e Carol verso il confine messicano, e dietro lauto compenso lascia loro l'automezzo, dopo averli aiutati ad attraversare la frontiera. I due, ormai ricchi, si dileguano per iniziare una nuova vita.

Valutazione Pastorale

il film si basa abbondantemente sulla ricerca dell'effetto, anzi, dell'effettaccio: che si tratti di scene di violenza gratuita ed efferata, o di scene erotiche, tutto è indirizzato al classico spettatore che predilige le tinte forti e gli spettacoli violenti. L'intera storia è, da un punto di vista morale, inaccettabile: i personaggi sono tutti amorali, dalla coppia resa con stereotipata professionalità da Baldwin e Basinger, agli individui abietti come Rudy, il messicano e Benyon. Persino l'uomo anziano dà prova di una moralità veramente sui generis aiutando con entusiasmo i due fuorilegge nel loro disegno, e la cosa grave è che l'episodio viene mostrato dal regista quasi come un lieto, rasserenante epilogo: come se fossero due poveri innamorati, sottoposti dal destino a dura prova, desiderosi di coronare il loro sogno. Sogno che consiste nello smettere l'attività illecita, ma dopo aver rubato, trattenuto il denaro ed aver ucciso molte persone.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film