GLI ABBRACCI SPEZZATI

Valutazione
Complesso, Problematico
Tematica
Cinema nel cinema, Donna, Malattia, Sessualità
Genere
Drammatico
Regia
Pedro Almodovar
Durata
129'
Anno di uscita
2009
Nazionalità
Spagna
Titolo Originale
Los abrazos rotos
Distribuzione
Warner Bros Italia
Musiche
Alberto Iglesias
Montaggio
José Salcedo

Orig.: Spagna (2009) - Sogg. e scenegg.: Pedro Almodovar - Fotogr.(Scope/a colori): Rodrigo Prieto - Mus.: Alberto Iglesias - Montagg.: José Salcedo - Dur.: 129' - Produz.: El Deseo S.A.

Interpreti e ruoli

Penelope Cruz (Magdalena), Lluis Homar (Mateo Blanco/Harry Caine), Blanca Portillo (Judit Garcia), José Luis Gomez (Ernesto Martel), Ruben Ochandiano (Ray X), Tamar Novas (Diego), Angela Molina (madre di Magdalena), Lola Duenas (lettrice di labbra), Mariola Fuentes (Edurne), Marta Aledo (Maribel), Kira Mirò (modella), Rossy De Palma (Julieta)

Soggetto

Divenuto cieco in seguito ad un incidente d'auto di quattordici anni prima, lo sceneggiatore Harry Cain decide di raccontare a Diego, figlio della sua direttrice di produzione Judit, la storia della sua vera identità. Lui in realtà si chiama Mateo Blanco, e tutto è cominciato quando ha conosciuto Lena, che volle fare lavorare nei suoi film, a dispetto del produttore e amante di lei, Ernesto Martel.

Valutazione Pastorale

I temi ci sono: la casualità; il paradosso dell'essere 'ciechi' per chi si serve dello 'sguardo'; il cinema come luogo dello sdoppiamento dell'identità personale; la passione e la gelosia. Anche stavolta la sensazione di un amore folle per la vita, per le persone, per il 'fare cinema' attraversa il racconto e lo segna con toni marcati. Ma l'ispirazione appare un po' appannata, c'è meno vigore da parte di Almodovar nell'aggredire le immagini e i sentimenti. Oscillando tra momenti di pausa, qualche ripetizione e spunti di riflessione, il film, dal punto di vista pastorale, é da valutare come complesso, e nell'insieme problematico.

Utilizzazione

Il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria con attenzione per la presenza di minori e piccoli: anche in seguito, in vista di passaggi televisivi o di uso di VHS e DVD.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film