GLI ARCANGELI

Valutazione
Inaccettabile, negativo
Tematica
Famiglia, Giovani, Sessualità, Tematiche religiose
Genere
Metafora
Regia
Simone Scafidi
Durata
87'
Anno di uscita
2007
Nazionalità
Italia
Titolo Originale
/////
Distribuzione
(Dis)Ordet
Musiche
brani vari tratti da Bach, Van Beethoven, Mozart, Mascagni
Montaggio
Simone Scafidi, Antonio Morabito

Orig.: Italia (2007) - Sogg. e scenegg.: Simone Scafidi, Andrea Riva - Fotogr.(Panoramica/a colori): Fabrizio Bracci - Mus.: brani vari tratti da Bach, Van Beethoven, Mozart, Mascagni - Montagg.: Simone Scafidi, Antonio Morabito - Dur.: 87' - Produz.: David Cartasegna - VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI.

Interpreti e ruoli

Andrea Riva (Christian), Francesca Inaudi (Marlena), Franco Branciaroli (padre Siro), Fabrizio Raggi (Luca), Zamira Pasceri (Alex), Ugo Giacomazzi (Marco), Pia Lanciotti (prostituta), Nicoletta Maragno (madre di Christian), Giuseppe Cardascio (padre di Christian), Nicole Vignola (Daniela), Abraham Fontana (ladro), Emanuele Ostuni . (Luigi)

Soggetto

Dopo un'infanzia caratterizzata da gesti inaspettati e incomprensibili, Christian, iscritto alla facolta di filofia a Milano, é un giovane irrequieto e trasgressivo, dedito a sperimentare su se e sugli altri le varie facce del dolore umano. Un sacerdote, padre Siro, cerca di incanalare quest sue pulsioni. Ma davanti a Christian si spalanca l'abisso.

Valutazione Pastorale

Spinta autopunitiva e in genere autodistruttiva caratterizza questo dilatato e esagitato copione che, per inseguire il falso mito della trasgressione, pigia il pedale dell'eccesso fino ad superare la soglia della credibilità e del verosimile. Insistere sulla funzione del masochismo come unica fuga dalla realtà e rifugio dall'assenza di euqilibrio diventa esercizio sterile e fine a se stesso. Il racconto instaura un rapporto fra religione, disperazione, pena da espiare che diventa del tutto fuorviante. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come inaccettabile, e in genere negativo. UTILIZZAZIONE: é da evitare sia in programmazione ordinaria sia in altre occasioni. Molta attenzione per minori e piccoli è da tenere in vista di passaggi televisivi o di uso di VHS e DVD (c'è il divieto ai 18 anni).

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film