HO TROVATO UN MILIONE DI DOLLARI

Valutazione
Inconsistente, Insulso
Tematica
Genere
Commedia
Regia
Rupert Wainwright
Durata
95'
Anno di uscita
1994
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
BLANK CHECK
Distribuzione
Buena Vista International Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Blake Snyder, Colby Carr
Musiche
Nicholas Pike
Montaggio
Hubert De La Bouillerie, Jill Savitt

Sogg. e Scenegg.: Blake Snyder, Colby Carr - Fotogr.: (normale/a colori) Bill Pope - Mus.: Nicholas Pike - Montagg.: Hubert De La Bouillerie, Jill Savitt - Dur.: 95' - Produz.: Craig Baumgarten, Gary Adelson

Interpreti e ruoli

Brian Bonsall (Preston Waters), Karen Duffy (Shay Stanley), Miguel Ferrer (Quigley), James Rebhorn (Fred Waters), Jayne Atkinson (Sandra Waters), Rick Ducommun (Henry), Debbie Allen (Yvonne), Chris Demetral, Michael Faustino, Alex Zuckerman, Michael Lerner

Soggetto

uscito di galera, il losco Quigley va a recuperare il "malloppo" di denaro nascosto in precedenza, e contatta il direttore di banca Biderman, suo vecchio complice, per cambiarlo con altre banconote. Ma con la sua automobile danneggia la bicicletta di Preston Waters, undicenne rampollo che mal sopporta la convivenza col padre e soprattutto con i due fratelli più grandi. Lasciato, come indennizzo, un assegno in bianco al ragazzo (sta sopraggiungendo la polizia), Quigley non immagina che costui lo riempirà con la sbalorditiva cifra di un milione di dollari e si presenterà all'incasso. L'impiegata lo porta dallo stupito Biderman, poco prima che arrivi Yogurt, l'emissario di Quigley, per il quale lo scambia il direttore che gli riempie lo zainetto di banconote. Acquistato un palazzotto a nome del fantomatico e ricchissimo MacIntosh, il ragazzo affitta una limousine con un grasso ed amichevole autista, Henry, che diventa suo compagno di giochi e folli acquisti. Tra l'altro il ragazzo si invaghisce di Shay Stanley, impiegata della banca ma anche agente FBI che controlla Biderman, ed ora, sospettando MacIntosh di riciclaggio, tallona il ragazzo, uscendoci anche a cena per incastrare il presunto "principale" di Preston. Quigley e soci hanno frattanto individuato Preston che però sfugge loro in modo rocambolesco un paio di volte. Anche il padre crede che il figlio lavori per l'eccentrico riccone. Infine Preston decide di organizzare una festa sontuosa per il suo dodicesimo compleanno, e non bada a spese. Ma allorché si accorge che i conti sono eccessivi e non può pagare l'organizzatrice, è costretto ad annunciare la bancarotta di MacIntosh. Tutti gli ospiti lo abbandonano, ed il solo Henry gli dimostra amicizia. Quigley e soci arrivano e, dopo una strenua lotta a colpi d'astuzia col vivace ragazzo, lo catturano. La scoperta che MacIntosh non esiste fa balenare a Quigley l'idea di assumerne la personalità per continuare i suoi loschi affari, e quando l'FBI con Shay irrompe nell'edificio afferma di essere il magnate e viene arrestato con Binderman e Yogurt. Preston intanto si è riconciliato col padre e rientra in famiglia, dove lo attende una semplice torta di compleanno ed il ritrovato affetto dei suoi cari.

Valutazione Pastorale

certamente l'idea centrale del film (mostrare che il denaro non solo non è tutto e non dà la felicità ma che gli affetti familiari, e l'amicizia, sono gli unici valori che contano) sarebbe addirittura raccomandabile, se non fosse sciaguratamente dispersa e mimetizzata in una scombiccherata commedia tutta fracasso, smorfie, frasette appiccicaticce, giochetti demenziali per bambini, personaggi talmente improbabili da risultare indisponenti, a cominciare dal protagonista, veramente antipatico e del tutto fuori dalle righe, fino all'ultima comparsa (forse solo la figura dell'autista suscita qua e là sprazzi di simpatia). E' tutto un susseguirsi di situazioni tra il risibile e l'improbabile, e non trattandosi di un film fantastico o surreale, ma di una commedia che vorrebbe fornire allo spettatore adolescente una lezioncina di morale, si può dire tranquillamente che se non ottiene un risultato esattamente contrario, per reazione, a quello previsto, è solo perché la confezione del film è veramente scadente.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film