IDENTITA’ VIOLATE

Valutazione
Accettabile-riserve, scabrosità
Tematica
Giallo - Triller, Malattia
Genere
Thriller
Regia
DJ Caruso
Durata
103'
Anno di uscita
2004
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Taking lives
Distribuzione
Warner Bros Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Jon Bokenkamp tratto dal romanzo di Michael Pye
Musiche
Philip Glass
Montaggio
Anne W.Coates

Orig.: Stati Uniti (2004) - Sogg.: tratto dal romanzo di Michael Pye - Scenegg.: Jon Bokenkamp - Fotogr.(Scope/a colori): Amir Mokri - Mus.: Philip Glass - Montagg.: Anne W.Coates - Dur.: 103' - Produz.: Mark Canton, Bernie Goldmann.

Interpreti e ruoli

Angelina Jolie (Illeana Scott), Ethan Hawke (James Costa), Kiefer Sutherland (Hart), Olivier Martinez (Joseph Paquette), Tcheky Karyo (Hugo Leclair), Jean-Hugues Anglade (Emil Duval), Gena Rowlands (Rebecca Asher)

Soggetto

A Montreal la polizia locale, di lingua francese, sta indagando su una catena di delitti all'apparenza inspiegabili. L'unica traccia risiede nella ipotesi che il killer sia uno che di volta in volta assume l'identità della persona che ha deciso di uccidere. Per aiutare a risolvere il caso, viene chiamata in città Illeana Scott, una agente dell'FBI specializzata nello studio delle psicologie criminali. Quando entra in contatto con un certo James Costa, che si spaccia per gallerista insidiato da un misterioso minacciatore, Illeana sente che una soluzione sta per avvicinarsi. Dopo molti altri tentativi di depistaggio e quando anche é stato ucciso Emil, uno dei poliziotti locali, James e il suo assalitore Hart si scontrano, e Hart resta a terra morto. Il corpo viene allora mostrato a Rebecca, la mamma, che però non riconosce in lui il figlio che aveva dato per morto anni prima e che aveva detto di avere rivisto in giro. Intanto Illeana, quasi a voler dichiarare il caso chiuso, ha accettato la visita di James e ha passato una notte d'amore con lui. Subito dopo il ragazzo incontra la mamma, la elimina e scappa. L'FBI sospende Illeana. Sette mesi dopo nella cittadina di Carlisle in Pennsylvania Illeana torna a casa. E' incinta e all'improvviso riceve la visita di James. Questi la picchia e la minaccia. Alla fine di una colluttazione le pianta il coltello in pancia, ma non succede niente. Illeana non è incinta e ora, a sua volta, colpisce a morte James. Adesso il caso è veramente risolto.

Valutazione Pastorale

Il cast è di tutto rispetto (i comprimari meglio della protagonista), la regia abbastanza dinamica e svelta, meno convincente è il copione. Resta qualche passaggio a vuoto infatti nella storia del ragazzo che diventa serial killer perchè da piccolo la mamma amava di più il suo gemello poi venuto a mancare. Se l'aspetto psicologico di questa premessa é appena sfiorato, poco ci si cura anche del fatto che il vero colpevole é ben presto individuabile e che alcuni momenti diventano degli inutili riempitivi. Una buona tensione dunque è presente ma non per tutta la durata della storia che si segnala più per singoli episodi che non per una valida tenuta generale. Un prodotto di genere, dunque, costruito sull'alternanza tra bene e male e su una suspence più emotiva che autentica. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come accettabile, indicando riserve per alcune sequenze di superflua scabrosità. UTILIZZAZIONE: il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria con attenzione per la presenza di minori. Stessa cura è da tenere in previsione di passaggi televisivi o di uso di VHS e DVD.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film