IL GRANDE E POTENTE OZ

Valutazione
Consigliabile, Semplice
Tematica
Animali, Avventura, Cinema nel cinema, Film per ragazzi
Genere
Fantastico
Regia
Sam Raimi
Durata
130'
Anno di uscita
2013
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Oz: The Great and Powerful
Distribuzione
The Walt Disney Company Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Mitchell Kapner, David Lindsay Abaire tratto dal romanzo "Il meraviglioso mondo di Oz" di L. Frank Baum
Musiche
Danny Elfman
Montaggio
Bob Murawski

Orig.: Stati Uniti (2013) - Sogg.: tratto dal romanzo "Il meraviglioso mondo di Oz" di L. Frank Baum - Scenegg.: Mitchell Kapner, David Lindsay Abaire - Fotogr.(Scope/a colori): Peter Deming - Mus.: Danny Elfman - Montagg.: Bob Murawski - Dur.: 130' - Produz.: Joe Roth, K.C. Hodenfield, W. Mark McNair, Debbi Bossi.

Interpreti e ruoli

James Franco (Oscar Diggs/Mago di Oz), Mila Kunis (Theodora), Rachel Weisz (Evanora), Michelle Williams (Annie/Glinda), Abigail Spencer (May), Zach Braff (Frank), Joey King (fanciulla di porcellana), Tony Cox (Knuck), Martin Klebba (Nikko), Bill Cobbs (maestro stagnino), Ted Raimi . (Eli Yuri)

Soggetto

Mago dalla ambigua professionalità in un piccolo circo, Oscar Diggs si ritrova quasi senza accorgersene nella Terra di Oz. Entra in contatto con le tre streghe Therodora, Evanora e Glinda, capisce di non essere ritenuto troppo attendibile come mago, decide allora di andare incontro alle richieste egli abitanti, che aspettano una guida sicura e affidabile. Con grande fantasia costruice uno scenario fantastico e affascinante, con il quale riesce a dare spazio ai buoni e a mettere al bando i cattivi. Così. tra l'entusiasmo generale, diventa "il grande e potente Oz".

Valutazione Pastorale

Grande budget, sfarzo di costumi, ambienti, effetti speciali: per realizzare questo 'prequel' de "Il mago di Oz" non si è badato a spese, si è guardato a costruire meccanismi spettacolari e sbalorditivi, sempre tenendosi nella zona del cinema del cinema. Il cinema come grande magia, finzione e insieme inganno. Il cinema come terreno dove tutto è possibile. Il gioco funziona bene all'interno di un racconto che procede a totale briglia sciolta, staccato da logiche narrative. Tira un po' il fiato quando arrivano ripetizioni e l'immagine si fa troppo sovraccarica. Resta il taglio fantasmagorico dell'operazione per un film che, dal punto di vista pastorale, è da valutare come consigliabile e semplice nella fruizione.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in successive occasioni come proposta anche per bambini e ragazzi.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV