IMBATTIBILE

Valutazione
Accettabile, semplice
Tematica
Sport, Storia
Genere
Commedia
Regia
Ericson Core
Durata
95'
Anno di uscita
2007
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Invincible
Distribuzione
Buena Vista International Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Brad Gann Brad Gann, basato sulla vera storia di Vince Papale
Musiche
Mark Isham
Montaggio
Gerald B. Greenberg

Orig.: Stati Uniti (2006) - Sogg.: Brad Gann, basato sulla vera storia di Vince Papale - Scenegg.: Brad Gann - Fotogr.(Scope/a colori): Ericson Core - Mus.: Mark Isham - Montagg.: Gerald B. Greenberg - Dur.: 95' - Produz.: Mark Ciardi, Gordon Gray, Ken Mok.

Interpreti e ruoli

Mark Wahlberg (Vince Papale), Gregg Kinnear (Dick Vermeil), Elizabeth Banks (Janet Cantrell), Kevin Conway (Frank Papale), Michael Rispoli (Max Cantrell), Kirk Acevedo (Tommy), Dov Davidoff (Johnny), Michael Kelly (Pete), Sal Darigo (Mick), Nicoye Banks (TJ Banks), Stink Fisher . (Denny Franks)

Soggetto

A Philadelphia, Vince Papale veleggia sui trenta anni quando, per reagire alla fuga di casa della moglie e sospinto dagli amici del bar, si presenta alle selezioni indette da Dick, il nuovo coach degli Eagles, la squadra di football cittadina. Contro ogni previsione, viene selezionato e comincia aartecipare al campionato.Dopo le prime prove poco incoraggianti, alla seconda di campionato gli Eagles incontrano i Giants di New York e vincono con una prodezza propio di Vince. Per lui è il trionfo.

Valutazione Pastorale

Ci sono date precise durante il racconto: dal 7 dicembre 1975 al 19 settembre 1976, giorno della vittoria contro i Giants. E, sui titoli di coda, siamo informati che Vince Papale giocò tre anni negli Eagles, e che oggi vive con la seconda moglie Janet e con i loro due figli. Tutto questo per dire che il personaggio e la sua storia sono autentici. Entrambi tipicamente e inesorabilmente americani, mettono in campo atteggiamenti che ben si possono intuire: lealtà, eroismo, sacrificio, fiducia in se stessi, individualismo e senso di squadra. I buoni sentimenti sono prevedibili, i toni da lacrima facile non mancano; e tuttavia é misurato e lodevole il ritrattino di quella piccola comunità che si ritrova al bar, tra sogni perduti, ambizioni mancate, lavoro precario. E il Vietnam sullo sfondo. Comunque curato e ben fatto, il film, dal punto di vista pastorale, é da valutare come accettabile, e senz'altro semplice. UTILIZZAZIONE: il film é da utilizzare in programmazione ordinaria e da proporre anche come passatempo scorrevole e di buona fattura.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film