KISS ME

Valutazione
Accettabile, semplice
Tematica
Amicizia, Educazione, Famiglia - genitori figli, Giovani
Genere
Commedia
Regia
Robert Iscove
Durata
95'
Anno di uscita
2000
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
She's all that
Distribuzione
Buena Vista International Italia
Musiche
Stewart Copeland
Montaggio
Casey O'Rohrs

Orig.: Stati Uniti (1999) - Sogg. e scenegg.: R.Lee Fleming jr. - Fotogr.(panoramica/a colori): Francis Kenny - Mus.: Stewart Copeland - Montagg.: Casey O'Rohrs - Dur.: 95' - Produz.: Peter Abrams, Robert L.Levy, Richard N.Gladstein.

Interpreti e ruoli

Rachel Leigh Cook (Laney), Freddie Prinze Jr. (Zac), Kieran Culkin (Simon), Kevin Pollak, Tim Matheson, Anna Paquin

Soggetto

In un college esclusivo di Los Angeles Zach e Taylor formano la coppia più ammirata: lui capitano della squadra di calcio, lei destinata per la sua bellezza a vincere ogni anno il titolo di miss. Ma ora qualcosa scricchiola. Taylor lascia Zach per un nuovo arrivato, e lui, deluso, vorrebbe vendicarsi su tutte le ragazze che incontra. Provocato e innervosito, alla fine Zach scommette con gli amici che riuscirà a far eleggere prossima reginetta del ballo una ragazza qualsiasi. La scelta cade su Laney, appartata e un po' ansiosa, sempre sporca di colore a causa della sua passione per la pittura. Molto concreta, Laney vuole ottenere la borsa di studio in arte, e per fare questo disdegna incontri e mondanità. Zach riesce a farla uscire ma, ad una festa, Dean le dice che è ora di finirla con la scommessa. Laney, che non sapeva niente, scappa infuriata. Zach le telefona per chiederle perdono ma senza successo. Arriva il giorno dell'elezione. Zac è proclamato re, e Taylor regina. Ma Zac all'improvviso fugge. Corre a casa di Laney, qui ballano e poi si baciano, innamorati l'uno dell'altra. Alla consegna dei diplomi, lui si presenta seminudo.

Valutazione Pastorale

Ancora il mondo dei college e degli studenti nell'ottica di quella fascia altoborghese tipica della società californiana, dove quello dello studio é periodo di divertimento ma anche di formazione e di preparazione all'età adulta. La commedia è di taglio spiccatamente sentimentale, forse un po' vacua e scontata ma sempre apprezzabile. A differenza di altre occasioni, qui ci sono pulizia di dialoghi,semplicità di affetti, linearità di comportamenti. Un quadretto edulcorato e forse prevedibile ma non per questo meno simpatico. Ci si muove su toni spigliati e si verificano le forti differenze con la realtà italiana, che non é in grado di produrre storie di immediata fruibilità come questa. Dal punto di vista pastorale, il film é positivo, da valutare come accettabile e semplice. UTILIZZAZIONE: il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria, e proposto come occasione distensiva per giovani e studenti.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film