LA TERRA BUONA

Valutazione
Consigliabile, Problematico, dibattiti
Tematica
Medicina, Tematiche religiose
Genere
Drammatico
Regia
Emanuele Caruso
Durata
110'
Anno di uscita
2018
Nazionalità
Italia
Titolo Originale
/////
Distribuzione
Obiettivo Cinema
Musiche
Remo Baldi
Montaggio
Ilenia Zincone

Orig.: Italia (2018) - Sogg. e scenegg.: Marco Domenicale, Emanuele Caruso - Fotogr.(Panoramica/a col.): Cristian De Giglio - Mus.: Remo Baldi - Montagg.: Ilenia Zincone - Dur.: 110' - Produz.: Obiettivo Cinema.

Interpreti e ruoli

Fabrizio Ferracane (Mastro), Giulio Brogi (Padre Sergio), Christian Di Sante (Rubio), Viola Sartoretto (Gea), Orfeo Orlando (Gianmaria), Lorenzo Pedrotti (Martino), Mattia Sbragia (Flavio), Sergio Albelli (comandante RIS), Paolo Manassero (Stingari), Stefano Eirale (Fernando), Mario Diodati . (Sherlock)

Soggetto

Val Granda, in Piemonte, ai confini con la Svizzera. In una zona aspra dalla natura incontaminata, vive Padre Sergio, monaco benedettino 80enne, in una vecchia baita che lui stesso ha costruito...

Valutazione Pastorale

L'ambientazione nella Val Grande, zona selvaggia e incontaminata, è del tutto funzionale alla costruzione di una storia che si muove tra realtà e favola. Alla guida c'è padre Sergio, monaco 80enne, figura di saggio quant' altri mai, che tiene a bada un manipolo di personaggi strani e inattesi: a partire da due giovani, che arrivano in quei luoghi in modo riservato e misterioso, e che dovranno confrontarsi con altri individui residenti sul posto. E' una vicenda che viene svelandosi a poco a poco, per cui conviene non rivelare poi troppo per lasciare al racconto il compito di svelarsi a poco a poco. E saranno rivelazioni che metteranno di fronte verità e menzogna, sincerità e inganno, in un continuo ribaltamento di dubbi e incertezze. Al di sopra si erge una fede, frutto dell'incontro tra voglia di migliorare, bisogno di perdono, capacità di aderire al misericordioso disegno della 'buona terra', ossia quel misterioso equilibrio del creato, che è per tutti fonte di serenità. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come consigliabile, problematico e adatto per dibattiti.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in ulteriori occasioni come possibilità di esplorare le suggestive possibilità offerte dalla nuda ricchezza della terra. Anche in situazione metaforica.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film