LO SPECIALISTA

Valutazione
Inaccettabile, Crudo
Tematica
Genere
Avventuroso
Regia
Luis Llosa
Durata
110'
Anno di uscita
1994
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
THE SPECIALIST
Distribuzione
Warner Bros Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Alexandra Seros Liberamente ispirato ai romanzi della serie "The Specialist" di John Shirley
Musiche
John Barry
Montaggio
Jack Hofstra

Sogg.: Liberamente ispirato ai romanzi della serie "The Specialist" di John Shirley - Scenegg.: Alexandra Seros - Fotogr.: (panoramica/a colori) Jeffrey L. Kimball - Mus.: John Barry - Montagg.: Jack Hofstra - Dur.: 110' - Produz.: Jerry Weintraub

Interpreti e ruoli

Sylvester Stallone (Ray Quick), Sharon Stone (May Munro), James Woods (Ned Trent), Rod Steiger (Joe Leon), Eric Roberts (Tomas Leon), Mario Ernesto Sanchez (Carlos), Sergio Dore Jr. (Strongarm), Chase Randolph, Jeana Bell, Brittany Paige Bouck, Tony Munafo, Steve Raulerson, Emilio Estefan Jr., Marcela Cardona

Soggetto

colleghi nella CIA in pericolose e cruente missioni antidroga nel 1984, lo spietato Ned Trent ed il suo più scrupoloso allievo Ray Quick, specialisti in esplosivi, si ritrovano nel 1994 a Miami su posizioni opposte: Ned coordina il servizio di sicurezza del boss locale Joe Leon, mentre Ray è ingaggiato dalla bella avventuriera May Munro che vuole vendicarsi dei killer che le hanno ucciso i genitori da bambina. Con l'aiuto di Ned e con lo pseudonimo di Adrian la donna avvicina e fa innamorare di sè Tomas, figlio del boss e partecipe del crimine con due sicari, Carlos e Strongarm. Carlos viene ucciso in un night per una esplosione; Strongarm all'uscita di un parcheggio sotterraneo. Ray per eliminare Tomas, usa un micidiale esplosivo: May che è vicina a questi quando avviene l'esplosione, tenta di passare per defunta inserendo i suoi documenti, all'ospedale, negli effetti di un'anziana deceduta. Ned, aprendo la bara ai funerali, scopre l'inganno e la ricatta chiedendole di attirare Ray in una trappola: ma May avvisa telefonicamente Ray e quindi fugge con lui dopo l'eplosione di una stanza in un hotel. I due trovano anche il tempo per una parentesi amorosa, prima di venire assaliti nella casa di Quick dalle locali forze di polizia, dalla squadra artificieri e dall''FBI. Dopo una serie di esplosioni, Ned cattura May imbottendola di esplosivi: ma mette per errore il piede su una mina del sistema di difesa domestico di Ray e resta ucciso. I due sarebbero liberi, ma May ha saputo che joe è il mandante dell'assassinio dei suoi genitori: per vendicarli, Ray fa esplodere il boss attivando la carica fatale col di lui orologio.

Valutazione Pastorale

infarcito di violenza dall'inizio alla fine, il film mostra la solita sequela di effetti spettacolari, di cascatori professionisti impegnati nelle solite cadute, salti e piroette mozzafiato, di piani di edifici, addirittura, che si staccano e piombano in mare. Non manca una doccia particolarmente "erotica" tra i due protagonisti, lo scialbo Stallone e la Stone che ormai sembra schiava dello stereotipo creato con altri film. Il solo James Woods, cui naturalmente si addicono parti contraddistinte da torbida ambiguità e perfidia, si cala nel personaggio in modo convincente. Resta comunque una storia piuttosto improbabile, non tanto nelle premesse (una strage di mafia è purtroppo tutt'altro che improbabile), quanto nella complicata vendetta, costellata dai sospiri telefonici della Stone cui il virile e solitario Stallone tenta di resistere. Solito film dove qualsiasi ritegno morale scompare evidenziando vendetta, efferate esecuzioni, immoralità e licenziosità di contorno.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film