L’ORA DI PUNTA

Valutazione
Inaccettabile, negativo
Tematica
Avidità, Denaro, Male
Genere
Drammatico
Regia
Vincenzo Marra
Durata
95'
Anno di uscita
2007
Nazionalità
Francia, Italia
Titolo Originale
/////
Distribuzione
01 Distribution
Montaggio
Luca Benedetti

Orig.: Italia/Francia (2007) - Sogg. e scenegg.: Vincenzo Marra - Fotogr.(Panoramica/a colori): Luca Bigazzi - Mus.: - Montagg.: Luca Benedetti - Dur.: 95' - Produz.: Tilde Corsi, Gianni Romoli.

Interpreti e ruoli

Fanny Ardant (Catherine), Michele Lastella (Filippo), Giulia Bevilacqua (Francesca), Augusto Zucchi (comandante Salvi), Antonio Gerardi (Donati), Barbara Valmorin (madre di Filippo), Nicola Labate (Patrizi), Maurizio Tesei (Prisco), Sergio Di Giulio (Bussi), Giacomo Piperno (Rizzi), Loredana Martinez (segretaria di Donati)

Soggetto

Giovane agente della Guardia di Finanza, Filippo Costa verifica ben presto l'esistenza tra i colleghi di vasti strati di corruzione e capisce che può puntare molto in alto. Aiutato da Catherine, una francese più grande di lui e d lui molto innamorata, Filippo entra in contatto con il mondo dell'alta finanza e inizia la scalta ad uno stato sociale molto più prestigioso. Capita però che si trovi anche stretto da compromessi e ricatti. Quando vede inutile ogni altra soluzione, Filippo assolda un killer e lo incarica di eliminare gli avversari.

Valutazione Pastorale

Di che storia si tratta ? Vera, inventata, simbolica ? Che film é ? Di denuncia, di illustrazione, di invenzione ? Troppi dubbi, troppe incertezze. Di certo il baratro umano e morale in cui Filippo s lascia andare con tranquillità é proposto senza il minimo distacco, senza una almeno piccola 'distanza' etica. Il copione scivola compiaciuto nella costruzione di un 'singolo', che diventa l'emblema di tutti. Se può essere vero (non lo sappiamo, é ovvio) che nella Guardia di Finanza esista qualche problema, tuttavia è giustificata la volontà di reagire ad un ritratto che rischia di restare fine a se stesso, senza proporre alternative. In questa ottica di visione a senso unico, il film, dal punto di vista pastorale, é da valutare come inaccettabile e del tutto negativo. UTILIZZAZIONE: é da evitare sia in programmazione ordinaria sia in altre circostanze. Attenzione é tenere per i più piccoli in vista di passaggi televisivi o di uso di VHS e DVD.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film