MANGIARE BERE UOMO DONNA

Valutazione
Accettabile-riserve, Realistico
Tematica
Psicologia
Genere
Commedia
Regia
Ang Lee
Durata
124'
Anno di uscita
1994
Nazionalità
Taiwan
Titolo Originale
EAT DRINK MAN WOMAN
Distribuzione
Columbia Tristar film Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Hui
Musiche
Mader
Montaggio
Tim Squyres

Sogg. e Scenegg.: Hui-Ling Wang, James Schamus, Ang Lee - Fotogr.: (normale/a colori) Jong Lin - Mus.: Mader - Montagg.: Tim Squyres - Dur.: 124' - Produz.: Li-Kong Hsu

Interpreti e ruoli

Sihung Lung (Maestro Chu), Kuei-Mei Yang (Jia-Jen), Chien-Lien Wu (Jia-Chien), Yu-Wen Wang (Jia-Ning), Winston Chao (Li Kai), Chao-Jung Chen (Guo Lun), Lester Chen (Raymond), Chin-Chen Lu (Ming Dao), Sylvia Chang (Jin-Rong), Ah-Leh Gua (Signora Liang), Yu Chen (Rachel)

Soggetto

Taipei. Il più celebre cuoco di Formosa, Maestro Chu, ha tre figlie. La maggiore, Jia-Jen, che insegna chimica, nonostante siano passati nove anni, è ancora innamorata dell'ex fidanzato Li Kai, anche se un collega, insegnante di ginnastica, Ming-Dao, comincia ad interessarla. Cristiana battista, è turbata da anonime lettere d'amore. La seconda, Jia-Chien, una donna in carriera in una compagnia aerea, ha la sorpresa di vedere giungere dall'Europa, come nuovo superiore, proprio Li-Kai, ma non ne fa cenno alla sorella, con la quale i rapporti non sono idillici, come del resto con il padre, che l'ha allontanata dagli amati fornelli. Ha saltuari ma appassionati incontri con l'ex fidanzato, Raymond, ed ha anche investito i risparmi in un appartamento che si rivelerà una truffa. La minore, Jia-Ning, che studia e lavora in un fast-food, finisce per soppiantare l'amica Rachel nel cuore del fidanzato che costei trascura, Guo Lun. Chu vive per la cucina, sia nei raffinati pranzi domenicali con le figlie, che nel ristorante gestito dall'amico Wen. Prepara gustose merendine scolastiche per la piccola Shan-Shan, figlia di Jin-Rong. La madre di quest'ultima, signora Liang, di ritorno dagli Stati Uniti, non disdegnerebbe un legame col celebre cuoco, che stordisce con le sue chiacchiere. Improvvisamente Wen ha un malore e viene ricoverato in ospedale, dove Jia-Chien sorprende il padre nel reparto cardiologia e si preoccupa a sproposito. Viene a sapere da Li-Kai che Jia-Jen si è inventata la storia d'amore con lui. Jia-Ning, che aspetta un figlio da Guo-Lun, va a vivere con lui. Jia-Jen, chiaritasi con Jia-Chien, sposa Ming-Dao e anche lei lascia la casa paterna, dove resta la seconda, che ha, dopo aver sfiorato l'amore con Lin-Kai ed essersi resa conto dell'egoismo di Raymond, rinunciato ad un incarico ad Amsterdam per restare vicino al padre che ha sposato Jin-Rong ed aspetta un erede.

Valutazione Pastorale

la girandola di personaggi, relazioni, emozioni, affetti, contrasti di età e di sesso non tragga in inganno: il regista sembra tornato ad invischiarsi in quei ritmi soporiferi, tanto congeniali all'animo orientale quando deve parlare di rapporti e sentimenti umani, quanto ostici all'europeo, che nelle commedie psicologiche cerca stimoli sempre nuovi e colpi di scena che compensino la mancanza di avventura e di ritmo tipica del genere. È innegabile che Lee cade in ingenuità datate, come quando, per far vedere il tempo che passa, mostra la stessa strada con lo stesso traffico a più riprese. I pregi del film, oltre alla nitida fotografia, sono in certi particolari dell'arte culinaria cinese che assurgono a ruolo emblematico, specie nella sequenza iniziale col vecchio Chu che dà prova della sua multiforme maestria. Il conflitto tra padre e seconda figlia è certamente la parte più riuscita, almeno in certi dettagli, così come il rapporto tra i due vecchi amici Wen e Chu. Il racconto risulta stemperato soprattutto per l'eccessiva lunghezza delle quattro storie sentimentali parallele che si intersecano come in una soap-opera hollywoodiana. Pastoralmente vi sono alcune riserve sia per i comportamenti della seconda e della terza figlia, anche se la soluzione finale è sempre positiva, sia per qualche volgarità e qualche sobrio accenno erotico.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film