SCOMMESSA CON LA MORTE

Valutazione
Inaccettabile, Violento
Tematica
Genere
Poliziesco
Regia
Buddy Van Horn
Durata
92'
Anno di uscita
1989
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
THE DEAD POOL
Distribuzione
Warner Bros Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Steve Sharon, Durk Pearson, Sandy Shaw basato su personaggi creati da Harry Julian Fink e R.M. Fink
Musiche
Lalo Schifrin
Montaggio
Ron Syang

Sogg.: basato su personaggi creati da Harry Julian Fink e R.M. Fink - Scenegg.: Steve Sharon, Durk Pearson, Sandy Shaw - Fotogr.: (normale/a colori) Jack N. Green - Mus.: Lalo Schifrin - Montagg.: Ron Syang - Dur.: 92' - Produz.: Malpaso

Interpreti e ruoli

Clint Eastwood (Harry Callaghan), Patricia Clarkson (Samantha Walker), Liam Neeson (Peter Swan), Evhn Cikim (Al Quan), David Uunt (Harlan Rook), Michael Currie (Cartain Donnelly), Michael Goodwin (Lt. Ackerman), Darwin Gilett

Soggetto

l'ispettore di polizia Harry Callaghan, incappa in una serie di omicidi, che via via si rivelano collegati alla trasmissione-scommessa-a-premi di una televisione specializzata in programmi di violenza. Ma gli interrogatori allo stralunato responsabile di tale programma non fanno luce sul susseguirsi di delitti sempre più efferati, dei quali Callaghan si deve occupare, mentre sui luoghi del delitto viene puntualmente rinvenuta una scheda di nominativi, ciascuno dei quali contrassegnato volta a volta da una sigla che significa "Riposi in pace". Finché l'augurio "Riposi in pace" è da Callaghan trovato a fianco del suo stesso nome. Con l'aiuto di una giornalista televisiva, Samantha Walker e di Al Quan, un giovane poliziotto cinese, Callaghan arriva finalmente ad individuare in uno psicopatico furioso, l'autore dei delitti.

Valutazione Pastorale

il film narra il quinto micidiale successo dell'ispettore Callaghan della squadra omicidi, ognuno interpretato dal duro e impassibile Clint Eastwood. Questa volta le sue "gesta"clamorose ne hanno portato la faccia sulle copertine dei rotocalchi, per cui viene assediato da fotografi, telecamere e cacciatori di autografi, al punto che una gionalista televisiva se ne innamora e diventa la sua più efficace collaboratrice, insieme col poliziotto cinese Al Quan, specialista in karaté. Deciso a stroncare il mercato televisivo della violenza, Callaghan ricorre a sua volta alla violenza, ed è sempre al centro di sparatorie furibonde: in macchina, a un ristorante cinese, in ascensore con Samantha, fra le strutture di un porto. E risponde puntualmente a tono, estraendo la sua magnum dalla giacca con sorprendente rapidità. Fino alla sequenza finale, dove elimina il maniaco responsabile degli omicidi contro la cabina di uno yacth, e si allontana imperturbabile mentre arriva in forze la polizia a braccetto di Samantha, incontro a nuove prove.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV