TERAPIA DI COPPIA PER AMANTI

Valutazione
Complesso, brillante
Tematica
Matrimonio - coppia
Genere
Commedia
Regia
Alessio Maria Federici
Durata
97'
Anno di uscita
2017
Nazionalità
Italia
Titolo Originale
/////
Distribuzione
Warner Bros Entertainment Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Diego De Silva, Alessio Maria Federici tratto dal romanzo "Terapia di coppia per amanti" di Diego De Silva
Musiche
Rodrigo D'Erasmo
Montaggio
Consuelo Catucci

Orig.: Italia (2017) - Sogg.: tratto dal romanzo "Terapia di coppia per amanti" di Diego De Silva - Scenegg.: Diego De Silva, Alessio Maria Federici - Fotogr:(Scope/a col.): Michele D'Attanasio - Mus.: Rodrigo D'Erasmo - Montagg.: Consuelo Catucci - Dur.: 97' - Produz.: Luigi Musini, Olivia Musini, Renato Ragosta per CinemaUndici con Warner Bros Entertainment Italia.

Interpreti e ruoli

Ambra Angiolini (Viviana), Pietro Sermonti (Modesto), Sergio Rubini (prof.Malavolta), Franco Branciaroli (Ferdinando), Anna Ferzetti (Nelide), Fulvio Falzarano (Augusto), Anita Kravos (Elena), Eugenia Costantini (Nina), Filippo Gili (Paolo), Antonio Pennarella (Larry), Rocco Fasano (Erich), Giacomo Nasta (Miro), Alessandro Carbonara (Flash), Daiana Lou (Gruppo Musicale), Alan Sorrenti . (Alan)

Soggetto

Viviana e Modesto, che hanno una relazione da molti anni, sono in realtà entrambi sposati. Tra attrazione, schermaglie, incontri clandestini, un giorno Viviana riesce a trascinare Modesto da un analista. Così la situazione si complica ancora di più...

Valutazione Pastorale

Si tratta di un ennesimo tentativo di sviscerare la situazione della coppia nel contesto attuale. Qui si parte da un lui (Modesto) e una lei (Viviana), amanti ma entrambi sposati. Eppure felicemente legati. Eppure, eppure...decidono di andare da uno psicanalista, che un po' li aiuta, un po' si fa sottomettere. La commedia ha un ritmo svelto di indubbia freschezza. Federici (regista al quinto film) prova a sfogliare con armonia i mille fiori del tentennante rapporto. Gli scontri vanno e vengono non solo tra i due ma coinvolgono anche il padre di lui. Padre e figlio sono musicisti, la tecnologia ha il suo abituale peso nell'umorismo narrativo. Il dialogo è indubbiamente svelto e talvolta colpisce nel segno. Ma solo per dire che la coppia è destinata a 'scoppiare', con la sola variazione dei modi dettati da una società in affanno per l'irrisolto conflitto da modernità e nostalgia del passato. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come complesso e nell'insieme brillante.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in successive occasioni come ritratto scanzonato e semiserio di una situazione di coppia tra favola e realtà.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film