TRAPPOLA IN ALTO MARE

Valutazione
Discutibile, Crudezze
Tematica
Genere
Avventuroso
Regia
Andrew Davis
Durata
103'
Anno di uscita
1993
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
UNDER SIEGE
Distribuzione
Warner Bros Italia
Soggetto e Sceneggiatura
J. F. Lawton
Musiche
Gary Chang
Montaggio
Robert A. Ferretti

Sogg. e Scenegg.: J. F. Lawton - Fotogr.: (normale/a colori) Frank Tidy - Mus.: Gary Chang - Montagg.: Robert A. Ferretti - Dur.: 103' - Produz.: Arnon Milchan, Steven Seagal, Steven Reuther

Interpreti e ruoli

Steven Seagal (Casey Ryback), Tommy Lee Jones (William Strannix), Gary Busey (Comandante Krill), Patrick O' Neal (Capitano Adams), Erika Eleniak, Bernie Casey, Michael Welden, John Rottger, Leo Alexander, Glenn Morshower, Raymond Cruz, Daune Davis, Kirk Burroughs, Frank Ferrara, Craig Dunn, Jim Chimento, Tom Wood

Soggetto

dopo anni di gloriosa attività, la grande nave da guerra americana "USS Missouri", in azione dalla II Guerra mondiale al conflitto nel Golfo, naviga ora nel Pacifico destinata alla demolizione. A bordo però vi sono ordigni nucleari che eccitano i desideri di potere del comandante Krill e di William Strannix, un ex agente della CIA, in combutta con lui. I due hanno deciso di impadronirsi della nave e per questo dall'Oceano, con il preteso di una festa in suo onore, Strannix arriva a bordo con un folto gruppo di criminali armatissimi. Nella cambusa, tuttavia, è in servizio Casey Ryback, che fa il cuoco ma che, come solo il capitano Adams, suo ufficiale in comando, sa, è un decoratissimo eroe di varie guerre in Vietnam e in Medio Oriente. Prima che nel grande salone sul ponte ferva la festa, Ryback viene prudenzialmente chiuso nella cella frigorifera; dopo di che comincia una brutale sparatoria, mentre interi reparti della "USS Missouri" sono inondati, bloccandovi centinaia di uomini. Ma Ryback, un gigantesco individuo, sfruttando la sua esperienza di combattente decide di intervenire dopo l'uccisione del capitano Adams cui era fedelissimo, poiché la nave ha a bordo, tra le armi, due missili nucleari. Liberatosi dalla sua gelida clausura, associatasi anche se per forza una giovane (una ballerina portata a bordo da Strannix per la festa) e, in seguito, con alcuni compagni liberati dalle paratie e dall'acqua, Casey inizia il suo andirivieni nei meandri della nave. Messosi in contatto via radio con lo Stato Maggiore della Marina, ne viene diretto per risolvere il gravissimo problema dei missili: i congiurati infatti hanno dato appuntamento nel Pacifico a un sottomarimo, sul quale intendono trasbordarli e poi fuggire. Ryback ha la meglio: gli ordigni sono distrutti appena in tempo per evitare una tragedia nucleare ed i malvagi vengono eliminati.

Valutazione Pastorale

un semplice ed ingenuo prodotto spettacolare che utilizza ampiamente mezzi imponenti per rendere il racconto verosimile e coinvolgente. I personaggi sono in buon numero deliranti o goffi e le battute del dialogo spesso sciatte o risibili. Molte situazioni appaiono scontate e prevedibili rendendo l'insieme privo di originalità. A ciò si aggiunge l'imperturbabile espressione del volto di Steven Seagal. La violenza di alcune scene motiva il giudizio.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film