TURNÉ

Valutazione
Accettabile-riserve, Realistico
Tematica
Amicizia
Genere
Commedia
Regia
Gabriele Salvatores
Durata
92'
Anno di uscita
1990
Nazionalità
Italia
Titolo Originale
TURNÉ
Distribuzione
Penta Distribuzione
Soggetto e Sceneggiatura
Francesca Marciano, Gabriele Salvatores, Fabrizio Bentivoglio Francesca Marciano, Fabrizio Bentivoglio, Alessandro Vivarelli, Paolo Virzi
Musiche
Roberto Giotti
Montaggio
Nino Baragli

Sogg.: Francesca Marciano, Fabrizio Bentivoglio, Alessandro Vivarelli, Paolo Virzi - Scenegg.: Francesca Marciano, Gabriele Salvatores, Fabrizio Bentivoglio - Fotogr.: (panoramica/a colori) Italo Petriccione - Mus.: Roberto Giotti - Montagg.: Nino Baragli - Dur.: 92' - Prod. A.M.A. Film, C.G. Group Tiger Cinematografica, Rete Italia

Interpreti e ruoli

Diego Abatantuono (Dario), Fabrizio Bentivoglio (Federico), Laura Morante (Vittoria), Luigi Montini ., Barbara Scoppa, Ugo Conti, Eva Vanilek

Soggetto

due attori trentacinquenni, Dario e Federico, amici fin dai tempi della scuola, partono in "tournée" dalla Puglia verso la Romagna per recitare "Il giardino dei ciliegi" di Anton Cechov. Estroverso e con precise velleità cinematografiche, Dario cerca di spronare l'introverso Federico, ora depresso perchè trascurato da Vittoria, un'annunciatrice radiofonica. Costei, a insaputa di Federico, si è legata sentimentalmente proprio con Dario al quale ha dato lo spiacevole compito di informare l'amico. Preoccupato per lo stato di prostrazione di Federico che continuamente scombina le rappresentazioni teatrali, Dario gli nasconde la verità. Scontenta per questa situazione, Vittoria, dopo averli raggiunti, confessa loro di amare sia l'uno sia l'altro che le sembra si completino a vicenda. Sconcertati per il comportamento della donna e per un fallito progetto di un film, Dario e Federico, decidono di rinunziare alla donna che ha posto l'uno contro l'altro e, inopinatamente, abbandonano di comune accordo la precaria professione di attore andando, ancora amici, alla ventura.

Valutazione Pastorale

questa sarcastica commedia alterna momenti di riuscito ritmo narrativo a vistosi cedimenti sottolineati da alcune battute grossolane del dialogo. Incomplete risultano le psicologie dei tre personaggi impersonati, tuttavia, con validità da Diego Abatantuono, Fabrizio Bentivoglio e Laura Morante.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film