A SUD DI NEW YORK

Valutazione
Futile, superficialità
Tematica
Donna, Musica
Genere
Commedia
Regia
Elena Bonelli
Durata
85'
Anno di uscita
2011
Nazionalità
Italia
Distribuzione
Show Service
Musiche
Sasà Flauto
Montaggio
Yuri Zarabini

Orig.: Italia (2010) - Sogg. e scenegg.: Elena Bonelli - Fotogr.(Panoramica/a colori): Blasco Giurato - Mus.: Sasà Flauto - Montagg.: Yuri Zarabini - Dur.: 85' - Produz.: Claudio Orlandini.

Interpreti e ruoli

Elena Bonelli (Jenny), Carmen Napolitano (Carmelina), Franco Neri (Nick), Francesco Paolantoni (Salvatore), Patrick Rossi Gastaldi (Ron), Gianfranco Gallo (Maciste), Luca Napolitano (Marco), Nunzio De Luca (Carmine), Gianluca Di Gennaro (Paolo), Federica Sammarco (Rosy), Fioretta Mari . (zia Alida)

Soggetto

A New York Jenny, cantante italiana, per superare un momento difficile e tenere a freno un boss che la ricatta per debiti, gli assicura di poter portare nel suo locale una famosa stella americana. In realtà Jenny pensa a Carmelina, una ragazza conosciuta in un piccolo paese del sud Italia e molto somigliante alla diva. Convinta la giovane ad andare a New York, Jenny dove fare non poca fatica per condurla sul palcoscenico, superando timori, ansie, paure. Ma, dopo molti affanni, finalmente arriva il successo.

Valutazione Pastorale

Il tratto unificante di questo esordio è fin troppo evidente: la fragilità. Nella trama, nel copione, nell'ambientazione, e, da ultimo, nella regia: tutto è esile, appena accennato, inevitabilmente ingenuo e a tratti infantile. La indubbia generosità degli attori non basta a sollevare il prodotto dalla sensazione di una modestia espressiva tanto sincera quanto priva di mordente, di grinta, di capacità di coinvolgere. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come futile e segnato da superficialità.

Utilizzazione

Il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria, ben tenendo presente quanto detto sui suoi limiti narrativi e spettacolari.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film