AWAKE – ANESTESIA COSCIENTE

Valutazione
Discutibile, ambiguità
Tematica
Avidità, Denaro, Malattia, Medicina
Genere
Thriller
Regia
Joby Harold
Durata
84'
Anno di uscita
2008
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Awake
Distribuzione
Eagle Pictures
Musiche
Samuel Sim
Montaggio
Craig McKay

Orig.: Stati Uniti (2007) - Sogg. e scenegg.: Joby Harold - Fotogr.(Scope/a colori): Russell Carpenter - Mus.: Samuel Sim - Montagg.: Craig McKay - Dur.: 84' - Produz.: Joana Vincente, Jason Kilot, John Penotti, Tory Tunnell - VIETATO AI MINORI DI 14 ANNI.

Interpreti e ruoli

Hayden Christensen (Clayton Beresford), Jessica Alba (Samantha Lockwood), Terrence Howard (dott. Jack Harper), Lena Olin (Lilith Beresford), Christopher McDonald (dott. Larry Lupin), Sam Robards (Clayton Beresford sr.), Arliss Howard (dott. Jonathan Neyer), Fisher Stevens (dott. Puttnam), Georgina Chapman . (Penny Carver)

Soggetto

Mentre si sottopone al trapianto del cuore, il giovane Clay capisce che sta vivendo una situazione di 'consapevolezza intraoperatoria": il suo corpo è addormentato ma la mente é veglia e pensante. Comincia così a capire il complotto che lo ha portato fino a lì. Decisa a sposaralo e a rimanere vedova per ereditare le sue ricchezze, la fidanzata Samantha ha messo in piedi un piano che vede coinvolta l'equipe medica impegnata nel trapianto con l'obiettivo di farlo morire. La presenza di un dottore arrivato da fuori rovina il programma. Clay si salva, e Samantha viene arrestata.

Valutazione Pastorale

Lo si potrebbe liquidare come prodotto di 'genere', a metà tra dramma e thriller, tutto sommato anche ben fatto e con qualche suspence. Resta da aggiungere che il tema centrale, quello della morte (del passaggio morte/vita, dello sdoppiamento della persona...) é trattato in modo un po' frettoloso, con velate ambizioni filosofeggianti e un contorno certo poco esemplare (Clayton scopre che la mamma ha ammazzato il padre, finora creduto morto per caso). Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come discutibile, e non privo di ambiguità.

Utilizzazione

Il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria, ricordando che ha il divieto ai minori di 14 anni. Attenzione é da tenere per i più piccoli in vista di passaggi televisivi o di uso di VHS e DVD.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film