CAPTAIN AMERICA – IL PRIMO VENDICATORE

Valutazione
Consigliabile, Semplice
Tematica
Fantascienza, Film per ragazzi, Fumetti- Graphic novel, Guerra, Libertà, Storia
Genere
Azione, Fantastico
Regia
Joe Johnston
Durata
124'
Anno di uscita
2011
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Captain America: the First Avenger
Distribuzione
Universal Pictures International Italia
Soggetto e Sceneggiatura
Christopher Markus & Stephen McFeely tratto dal personaggio del fumetto Marvel scritto da Joe Simon e Jack Kirby
Musiche
Alan Silvestri
Montaggio
Jeffrey Ford, Robert Dalva

Orig.: Stati Uniti (2011) - Sogg.: tratto dal personaggio del fumetto Marvel scritto da Joe Simon e Jack Kirby - Scenegg.: Christopher Markus & Stephen McFeely - Fotogr.(Scope/a colori): Shelly Johnson - Mus.: Alan Silvestri - Montagg.: Jeffrey Ford, Robert Dalva - Dur.: 124' - Produz.: Kevin Feige.

Interpreti e ruoli

Chris Evans (Steve Rogers/Captain America), Sebastian Stan (Bucky Barnes), Hayley Atwell (Peggy Carter), Tommy Lee Jones (col. Chester Phillips), Hugo Weaving (Teschio Rosso), Dominic Cooper (Howard Stark), Toby Jones (Arnim Zola), Neal McDonough. (Dum Dum Dugan), Derek Luke (Gabe Jones), Ken Chom . (Morita)

Soggetto

Anno 1941, il mondo è lacerato dalla guerra. Dopo aver inutilmente cercato di arruolarsi nell'esercito, il giovane e gracile Steve Rogers entra a far parte di un programma sperimentale che lo trasforma in un super soldato conosciuto come Captain America. Alto e muscoloso, Captain America si unisce all'amico Bucky, alla confidente Peggy e, sotto il comando del colonnello Philips, insieme si muovono per sconfiggere Hydra, una oscura organizzazione scientifica nazista guidata dal Teschio Rosso. Ci riescono dopo mirabolanti peripezie, e con un imprevisto risvolto finale.

Valutazione Pastorale

E' il 1941 quando il personaggio Captain America fa la sua prima apparizione nella collana di fumetti Marvel: otto mesi prima dell'entrata degli Stati Uniti nella seconda guerra mondiale. Sulla prima copertina c'è un giovane eroe con la bandiera americana sul petto che colpisce con un pugno alla mascella Adolf Hitler. Per i creatori Joe Simon e Jack Kirby è un successo che, intercettando sentimenti genuini e spontanei, non si è mai esaurito, e ora, in occasione del 70° compleanno, ottiene questa notevole versione cinematografica. L'intenzione è quella di lasciare immutati sfondi e ambienti: l'America anni '40 diventa uno scenario non statico ma del tutto mobile, capace di alludere ad altre epoche senza didascalismi inutili. Nel copione Captain America si apparenta ai Fantastici Quattro: anche lui scende in campo quasi inevitabilmente, affronta rischi in modo incosciente, nasconde i sentimenti, lotta per un mondo migliore. In regia Johnston sintetizza il meglio del cinema americano del periodo: il bellico, il musical, la commedia brillante condita da sprazzi di ironia. Più svelto e dinamico nella prima parte, il racconto perde qualche colpo nella seconda, frenata da molti scontri, effetti speciali, rumori. Ma l'affresco resta efficace e coerente, espressione di un'atteggiamento liberal, ben radicato nel sentire comune d'oltreoceano. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come consigliabile e nell'insieme semplice.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in seguito in molte occasioni anche per ragazzi e famiglie.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film