EMBER – IL MISTERO DELLA CITTA’ DI LUCE

Valutazione
Accettabile, Semplice
Tematica
Adolescenza, Avventura, Film per ragazzi, Letteratura
Genere
Favolistico
Regia
Gil Kenan
Durata
95'
Anno di uscita
2008
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
City of Ember
Distribuzione
Eagle Pictures
Soggetto e Sceneggiatura
Caroline Thompson tratto dal romanzo omonimo di Jeanne Duprau
Musiche
Andrew Lockinton
Montaggio
Zach Staenberg, Andrew Scott

Orig.: Stati Uniti (2008) - Sogg.: tratto dal romanzo omonimo di Jeanne Duprau - Scenegg.: Caroline Thompson - Fotogr.(Scope/a colori): Xavier Perez Grobet - Mus.: Andrew Lockinton - Montagg.: Zach Staenberg, Andrew Scott - Dur.: 95' - Produz.: Gary Goetzman.

Interpreti e ruoli

Saoirse Ronan (Lina Mayfleet), Harry Treadaway (Doon Harrow), Bill Murray (sindaco Cole), Tim Robbins (Loris Harrow), Martin Landau (Sul), Toby Jones (Barton Snode), Mary Kay Place (mrs. Murdo), Marianne Jean-Baptiste (Clary)

Soggetto

Ember é una città che vive al buio da oltre 250 anni. Oggi per gli studenti è il giorno delle Assegnazioni, quello in cui il Sindaco in persona presenzia alla lotteria che decide il modo in cui i ragazzi trascorreranno le loro vite al servizio della città. Lina é delusa perché si vede assegnata alla Rete delle Tubazioni; Doone lo stesso non gradisce l'incarico di Messaggero. Doon propone a Lina di scambiarsi di incarico. Lei accetta, i due diventano amici e, con l'aiuto di un'antica pergamena, cominciano a fare qualcosa per salvare Ember dall'oscurità.

Valutazione Pastorale

Pare che il romanzo omonimo di Jeanne DuPrau sia stato un vero best seller: un milione e 100mila copie vendute negli Stati Uniti, diritti venduti in 19 paesi. Siamo ancora di fronte ad un'avventura fantastica, dove stavolta il favolistico riesce ad avere la prevalenza. Il contesto rimane infatti del tutto fiabesco, non intervengono simboli particolari, se non quello, facile facile, del contrasto luce/ombra, come quello tra verità/inganno, tra libertà/prigionia. L'andamento é scorrevole, il ritmo piacevole, gli effetti speciali non roboanti e funzionali a creare le giuste atmosfere. Dal punto di vista pastorale, il film é da valutare come accettabile, e nell'insieme semplice.

Utilizzazione

Il film é da utilizzare in programmazione oridnaria e, sempre per ragazzi e adolescenti, da proporre in succesive occasioni di svago e passatempo.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film