I PADRONI DELLA NOTTE

Valutazione
Accettabile-riserve, crudezze
Tematica
Famiglia - fratelli sorelle, Famiglia - genitori figli, Gangster
Genere
Drammatico
Regia
James Gray
Durata
118'
Anno di uscita
2008
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
We Own the Night
Distribuzione
Bim Distribuzione
Musiche
Wojciech Kilar
Montaggio
John Axelrad

Orig.: Stati Uniti (2007) - Sogg. e scenegg.: James Gray - Fotogr.(Panoramica/a colori): Joaquin Baca Asay - Mus.: Wojciech Kilar - Montagg.: John Axelrad - Dur.: 118' - Produz.: Marc Butan, Joaquin Phoenix, Mark Wahlberg, Nick Wechsler - VIETATO AI MINORI DI 14 ANNI.

Interpreti e ruoli

Joaquin Pheonix (Bobby Green), Mark Wahlberg (Joseph Grusinsky), Robert Duvall (Burt Grusinsky), Eva Mendes (Amanda Juarez), Tony Musante (Jack Shapiro), Antoni Corone (Michael Solo), Alex Veadov (Vadim Nezhinski), Maggie Kiley (Sandra Grusinsky), Robert C. Kirk . (Provinzano)

Soggetto

New York, 1988. Bobby Green ha deciso di non seguire le orme paterne, ha cambiato cognome e gestisce il locale più famoso di Brooklin. Bobby cerca di mantenere le distanze dal gangster russo che vedne droga fuori dal suo locale, ma al malavitoso stanno dando la caccia Burt, capo della polizia, suo padre, e Joseph, poliziotto, suo fratello. I contrasti in famiglia sono durissimi fin quando Burt non resta vittima in un'azione a fuoco. Qui Bobby cambia atteggiamento, diventa poliziotto anche lui, e trova la sintonia con il fratello.

Valutazione Pastorale

Il racconto può essere catalogato come prodotto di genere, nell'ambito dello scontro 'polizia/gangster'. La variante del conflitto "padre-figlio-fratello" è ben gestita dal regista, che pedina con realismo il cammino di maturazione di Bobby e delinea il senso del sacrificio e della ricomposizione familiare. Tutto procede linearmente, senza che gli appelli ai valori fondanti della legalità e della civiltà siano oggetto di facile retorica. Il film, dal punto di vista pastorale, é da valutare come accettabile, con riserve per una sequenza iniziale un po' sopra le righe, e con alcune crudezze. UTILIZZAZIONE: il film può essere utilizzato in programmazione ordinaria con attenzione per la presenza di minori (c'è il divieto ai minori di 14 anni). Stessa cura é da tenere per i più piccoli in vista di passaggi televisivi o di uso di VHS e DVD.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film