IL FILO NASCOSTO

Valutazione
Complesso, Problematico, dibattiti
Tematica
Lavoro, Matrimonio - coppia
Genere
Drammatico
Regia
Paul Thomas Anderson
Durata
130'
Anno di uscita
2018
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Phantom Thread
Distribuzione
Universal Pictures International Italia
Musiche
Jonny Greenwood
Montaggio
Dylan Tichenor

Orig.: Stati Uniti (2017) - Sogg. e scenegg.: Paul Thomas Anderson - Fotogr.(Scope/a col.): Paul Thomas Anderson - Mus.: Jonny Greenwood - Montagg.: Dylan Tichenor - Dur.: 130' - Produz.: Joanne Sellar, Paul Thomas Anderson, Megan Ellison, Daniel Lupi - CANDIDATO AI GOLDEN GLOBE 2018 PER: MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA (DANIEL DAY LEWIS) E COLONNA SONORA; CANDIDATO AI PREMI OSCAR 2018 PER: MIGLIOR FILM, REGIA, ATTORE PROTAGONISTA (DANIEL DAY LEWIS), ATTRICE NON PROTAGONISTA (LESLEY MANVILLE), COLONNA SONORA E COSTUMI.

Interpreti e ruoli

Daniel Day-Lewis (Reynolds Woodcock), Lesley Manville (Cyril Woodcock), Vicky Krieps (Alma), Sue Clark (Biddy), Jesus Franco (Nana), Harriet Leitch (Pippa), Dinah Nicholson (Elsa), Julie Duck (Irma), Maryanne Frost (Winn), Elli Banks (Elli), Amy Cunningham (Mabel), Amber Brabant (Amber), Geneva Corlett (Geneva), Camilla Rutherford (Johanna), Gina McKee (contessa Henrietta Harding)

Soggetto

Nella Londra degli anni Cinquanta, Reynolds Woodcock si è imposto come sarto rinomato, stilista ricercato e preferito da nobili, star del cinema, fino ai membri della famiglia reale. Raffinato ed elegante, Woodcock si vanta di essere uno scapolo incallito, fino a quando in un locale fuori città non incontra la cameriera Alma...

Valutazione Pastorale

Paul Thomas Anderson è, tra i registi americani contemporanei, forse il più forte, incisivo, capace di segni profondi. Da "Boogie night" a "Magnolia", da Ubriaco d'amore e Il petroliere, da The Master a Vizio di forma, Anderson ha cambiato storie, contesti, stili, sempre mantenendo una robustezza d'espressione di incoraggiante coerenza, una capacità di sfidare e provocare. Anche ora lo scenario cambia, e non di poco. Siamo infatti nell'Inghilterra degli anni '50, Reynolds Woodcock è già uno stilista affermato, e la sorella lo appoggia e lo sostiene. A mettere in crisi un modello di vita che sembra inattaccabile arriva Alma, una cameriera che lui conosce, avvicina e invita a cena. Non saprà più allontanarsene e rimarrà legato a lei per il futuro. Maestro di eleganza e di stile, Woodcock è uomo nevrotico e dal carattere instabile, capace di reazioni feroci e imprevedibili. Il ritratto di Woodcock è esemplare di una classe inglese superiore ma debole e leggera nei valori e nelle pretese. Al pari del creatore di moda protagonista, il film poggia su un ventaglio di emozioni imprevedibili e sfuggenti. L'amore vince, si direbbe ma la vittima non resta domata. Molti interrogativi restano aperti, ma poi viene da chiedersi di fronte ad un film fi troppo bello, ricercato, suadente, che cosa interessa a fondo dei problemi psicanalitici e interiori di un uomo bello e ricco? Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come complesso, problematico e adatto per dibattiti.

Utilizzazione

Il film è da utilizzare in programmazione ordinaria e in altre occasioni come ritratto di un'epoca attraverso le vicende di un uomo e della sua debolezza intima e la sua leggerezza morale.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film - SerieTV