IL ROVESCIO DELLA MEDAGLIA

Valutazione
Discutibile, Crudo
Tematica
Genere
Apologo
Regia
Desmond Nakano
Durata
86'
Anno di uscita
1995
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
WHITE MAN'S BURDEN
Distribuzione
Mikado Film
Musiche
Howard Shore

Sogg. e Sceneggiatura.: Desmond Nakano - Fotogr.: (normale / a colori) Willy Kurant - Mus.: Howard Shore - Montaggio.: Nancy Richardson - Dur.: 86'- Produz.: Lawrence Bender

Interpreti e ruoli

John Travolta (Louis Pinnock), Harry Belafonte (Thaddeus Thomas), Kelly Lynch (Marsha Pinnock), Tom Wright (Lionel), Margaret Avery (Megan Thomas), Tom Bower (Stanley), Carrie Snograss, Robert Gosset, Willie C.Carpenter, Sheryl Lee Ralph, Bumper Robinson

Soggetto

Il quarantenne Louis Pinnock, bianco, sposato con due figli, è operaio in una fabbrica di dolci e fa di tutto per ingraziarsi il caporeparto, il nero Lionel, per diventare caposquadra. Consegnando per lui un pacco alla villa del proprietario della fabbrica, il nero sessantenne Thaddeus Thomas, scorge Megan, la moglie di questi, discinta. Thaddeus chiede a Lionel di mandare un altro fattorino: ciò basta a costui per licenziare in tronco Louis, che invano chiede udienza a Thaddeus per chiarire l'equivoco. Dopo inutili file negli uffici di collocamento, fermato per errore e malmenato da poliziotti neri, sfrattato dal padrone di casa, Pinnock porta la famiglia dalla suocera e rapisce Thaddeus, cui chiede una modesta somma di risarcimento. Ma la banca è chiusa ed il cassiere irremovibile. Inizia così l'odissea dei due uomini che non riescono a spiegarsi in una società rovesciata dove i ghetti sono pieni di poveri bianchi ed i neri la classe dominante. Louis nasconde dapprima Thaddeus nell'edificio abbandonato dove vive l'amico Stanley, un barbone, che manifesta il suo dissenso. Usciti per mangiare, i due vengono aggrediti da teppisti, e solo l'intervento del padrone dello snack li salva dal linciaggio. Louis porta con sé l'altro perché ha promesso al figlio di stare con lui nel giorno del compleaano e Stanley rifiuta di custodirlo. Poiché la moglie Mars ha trovato un lavoro e deve uscire, i tre vanno a cercare un negozio dove il piccolo compra un superman di colore con i soldi prestati dal nero perché il padre non ne ha abbastanza. Thaddeus, temendo per la sua vita, scappa, e penetra a forza in una casa per telefonare alla moglie, ma viene minacciato da una giovane con una pistola e colpisce alla testa il padre di questa; poi viene ripreso da Louis che lo lega di nuovo nel nascondiglio, ma Thaddeus si sente male, e l'altro riesce a rianimarlo a stento. Pinnock decide di portarlo all'ospedale, ma il furgone ha un guasto: chiesto invano un passaggio, spara a delle automobili per attirare l'attenzione di qualcuno e la polizia vedendolo con un'arma ed un uomo disteso accanto, lo uccide. Invano Thaddeus cerca di offrire soldi alla vedova.

Valutazione Pastorale

Rovesciare specularmente una situazione sociale complessa come quella americana non è cosa facile: occorrerebbe una forza metaforica ed interpretativa di ben altro tipo di quella messa in mostra da un Travolta poco credibile e da un Belafonte alquanto senescente. Il film risulta essere un bel compitino sui luoghi comuni della discriminazione, tutti veri, ma incapace di coinvolgere lo spettatore, proprio per l'ovvietà delle situazio-ni rappresentate, viste mille volte con i neri al posto dei bianchi. E l'interpre-tazione fiacca dei protagonisti affonda ancora più il film, pur apprezzabile nelle intenzioni, anche se qualche dettaglio viene colto con una certa effica-cia. Il linguaggio grossolano abbondantemente impiegato, la violenza e la crudezza di molte sequenze motivano il giudizio.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film