IL TRIONFO DELL’AMORE

Valutazione
Discutibile, brillante**
Tematica
Donna, Teatro
Genere
Commedia
Regia
Clare Peploe
Durata
107'
Anno di uscita
2001
Nazionalità
Gran Bretagna, Italia
Titolo Originale
The triumph of love
Distribuzione
Medusa Film
Soggetto e Sceneggiatura
Clare Peploe, Marilyn Goldin, Bernardo Bertolucci tratto dall'opera teatrale "Le triomphe de l'amour" di Pierre de Marivaux
Musiche
Jason Osborn
Montaggio
Jacopo Quadri

Orig.: Gran Bretagna/Italia (2001) - Sogg.: tratto dall'opera teatrale "Le triomphe de l'amour" di Pierre de Marivaux (1732) - Scenegg.: Clare Peploe, Marilyn Goldin, Bernardo Bertolucci - Fotogr.(Panoramica/a colori): Fabio Cianchetti - Mus.: Jason Osborn - Montagg.: Jacopo Quadri - Dur.: 107' - Produz.: Bernardo Bertolucci.

Interpreti e ruoli

Mira Sorvino (Focion/Aspasia), Ben Kingsley (Ermocrate), Fiona Shaw (Leontina), Jay Rodan (Agis), Ignazio Oliva (Arlecchino), Rachael Stirling (Ermidas/Corinna), Luis Molteni (Dimas)

Soggetto

Prima metà del 1700. In una carrozza in corsa due giovani donne si cambiano d'abito e si travestono da uomini: sono la Principessa Aspasia e Corinne, la sua dama di compagnia. La Principessa ha ereditato il trono usurpato da suo padre e che appartiene di diritto al Principe Agis, di cui é innamorata. Per questo è ora decisa a conquistare il cuore del ragazzo, a sposarlo e a restituirgli il trono. Ma Agis, educato ad odiare Aspasia, fin dalla nascita é stato nascosto in una villa isolata, sotto la protezione del filosofo Ermocrate e di sua sorella Leontina, zitella e scienziata. I due gli hanno trasmesso la teoria del rifiuto dell'amore. Aspasia dunque per raggiungere l'obiettivo dovrà vincere le resistenze dei due severi tutori. Si presenta alla villa con il nome maschile di Focione e fa di tutto per far innamorare di sè Leontina. Poi fa in modo che Ermocrate sappia che lei è in realtà una donna innamorata di lui. Così anche Ermocrate cade nella trappola e si dice pronto a ricambiarla. Ad entrambi Aspasia chiede di lasciare la villa. Fratello e sorella vanno in città convinti di sposarsi ma troppo tardi capiscono l'inganno. Intanto Aspasia rivela ad Agis di essere la principessa che lui odia, quindi gli cede il trono. Agis sembra irremovibile e le ordina di andare via. Ma quando Aspasia è sulla carrozza, lui la raggiunge e la ferma.

Valutazione Pastorale

Dice la regista Clare Peploe (moglie di Bernardo Bertolucci): "Nel 18° secolo la visione religiosa del mondo si era sgretolata. Per la prima volta nella storia filosofi e scienziati avevano cominciato a ricostruire l'universo sulle basi della 'ragione' e della 'logica', anche se questo voleva dire la più ardua delle sfide: provare l'esistenza di Dio...Marivaux dimostrava che non si possono comprendere la vita e la natura umana senza aver sperimentato l'amore, e averne pagato un prezzo altissimo". Muovendo da queste premesse, si sviluppa un racconto che è di pura fantasia ma poggia sulla concretezza di sensazioni autentiche e ben vive. Sembra superfluo aggiungere che siamo in pieno dentro quegli intrecci sentimental-amorosi che hanno caratterizzato tanto teatro tra 1500 e 1700: la sfida tra uomo e donna si gioca sul filo dell'equivoco e della beffa (più che dell'inganno) affidati alla trovata tipica del travestimento. Ne seguono inseguimenti, incontri furtivi, occhiate, palpiti, delusioni, gioia in una girandola di luci e colori della campagna toscana. La regista riesce a contenere gli eccessi e nel finale si distanzia dal testo, mostrando gli attori sul proscenio che ringraziano il pubblico. Non esente da qualche passaggio un po' superfluo e facile, ma anche azzeccato nel descrivere il bello e il brutto della 'razionalità', il film, dal punto di vista pastorale, è da valutare come discutibile, e brillante nel suo impianto generale. UTILIZZAZIONE: il film è da utilizzare in programmazione ordinaria, con preferenza per un pubblico più attento e avvertito. Da recuperare nell'ambito del rapporto cinema-teatro, e come proposta di recupero degli scenari del 18° secolo.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film