INVESTIGAZIONI PRIVATE

Valutazione
Discutibile, Violenze
Tematica
Genere
Thrilling
Regia
Nigel Dick
Durata
99'
Anno di uscita
1988
Nazionalità
Canada
Titolo Originale
PRIVATE INVESTIGATIONS
Distribuzione
Onyx Film
Soggetto e Sceneggiatura
John Dahl, David Warfield Nigel Dick
Musiche
Murray Munro
Montaggio
Scott Chestnut

Sogg.: Nigel Dick - Scenegg.: John Dahl, David Warfield - Fotogr.: (panoramica/a colori) David Bridges - Mus.: Murray Munro - Montagg.: Scott Chestnut - Dur.: 99' - Produz.: Steven Golin, Sigurjon Sighyatsso

Interpreti e ruoli

Clayton Rohner (Joey Bradley), Ray Sharkey (Ryan), Paul Le Mat (Wexler), Tania Balsam (Jenny Fox), Phil Morris (Eddie Gordon), Martin Balsam (Cliff Dowling), Anthony Zerbe . (Charles Bradley), Anthony Geary, Robert Ito

Soggetto

a Los Angeles, rincasando, un giovane architetto (Joey Bradley) figlio di un commissario di polizia, trova una sera inciso nella segreteria telefonica uno strano messaggio: una serie di cifre e lettere che non gli dicono assolutamente nulla. Nella doccia però, c'è un cadavere (saprà poi che è quello di un investigatore privato). Qualcuno dunque è penetrato in casa del giovanotto. E lui si trova al centro di una vera. ossessionante persecuzione ad opera di un killer psicopatico, che non solo ha ucciso spietatamente l'uomo della doccia, ma ha ricevuto l'incarico di eliminare anche Joey. A monte di tutto vi è una losca faccenda di droga, con un trafficante ed alti dirigenti della stessa polizia metropolitana. L'implicato numero uno è proprio il padre dell'architetto. Ormai braccato, spesso aiutato e tirato fuori dai pasticci dall'amico Eddie, Joey trova un'amica in una simpatica ragazza Jenny Fox che lo ha investito con l'auto mentre lui scappava ancora una volta. A un certo punto viene catturato e minacciato in un lontano campo petrolifero dove, dopo aver assistito alla crudele impiccagione di un agente investigativo privato, riesce miracolosamente a fuggire. Solo però decifrando il messaggio telefonico, Joey riuscirà a venire a capo del mistero, esso indicava l'ora ed il luogo dell'incontro non lontano da Los Angeles dove deve avvenire lo scambio tra la droga e il danaro. Andando sul posto accompagnato dalla intrepida Jenny Fox, Joey si troverà al centro della sparatoria tra il killer di cui è stato il costante bersaglio, il trafficante (con relativo autista); due boliviani, agenti della polizia e, purtroppo, suo padre Charles, che con il collega Cliff Dowling, era a capo della losca macchinazione.

Valutazione Pastorale

un thrilling firmato da Nigel Dick, ben noto autore di videoclips, qui alla sua prima opera. In quanto tale, un prodotto ben costruito, un po' prevedibile nei vari colpi di scena, ma onestamente condotto: in un clima da incubo per quel povero architetto, che più iellato non si può (la persecuzione ad opera di un assassino a pagamento, spietato e psicopatico). Malgrado qualche scena abbastanza nuova in stile western (vedi l'impiccagione nel vecchio villaggio abbandonato sul campo petrolifero) e qualche finezza di dettaglio, piuttosto insolita in lavori del genere, il film non può dirsi proprio esaltante, non andando al di là di un buon artigianato, ma riesce ad utilizzare tutti gli ingredienti necessari, per lasciarsi seguire fino al finale con i fuochi d'artificio.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film