LA MUMMIA – LA TOMBA DELL’IMPERATORE DRAGONE

Valutazione
Accettabile, Semplice
Tematica
Avventura
Genere
Avventuroso
Regia
Rob Cohen
Durata
114'
Anno di uscita
2008
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
The Mummy : Tomb of the Dragon Emperor
Distribuzione
Universal Pictures International Italia
Musiche
Randy Edelman
Montaggio
Joel Negron, Kelly Matsumoto

Orig.: Stati Uniti (2008) - Sogg. e scenegg.: Alfred Gough, Miles Millar basati sui personaggi creati da Kevin Jarre, Lloyd Fonvielle - Fotogr.(Scope/a colori): Simon Duggan - Mus.: Randy Edelman - Montagg.: Joel Negron, Kelly Matsumoto - Dur.: 114' - Produz.: Sean Daniel, Bob Ducsay, James Jacks, Stephen Sommers.

Interpreti e ruoli

Brendan Fraser (Rick O'Connell), Maria Bello (Evelyn Carnahan O'Connell), Jet Li (imperatore Han), John Hannah (Jonathan Carnahan), Michelle Yeoh (Zi Yuan), Russell Wong (Ming Guo), Liam Cunningham (Maguire), Luke Ford (Alex O'Connell), Isabella Leong . (Lin)

Soggetto

Da Londra Rick O'Connell e sua moglie Evelyn arrivano a Shanghai con il compito di consegnare un prezioso oggetto alle autorità cinesi. Qui, inaspettato, trovano il figlio Alex che sta per individuare il luogo dove é rimasto sepolto l'imperatore Drago con i suoi diecimila guerrieri. Si tratta di un esercito che, se recuperato dall'argilla in cui è sepolto, può riprendere il dominio del mondo. Gli O'Connel sono gli unici in grado di fermarlo.

Valutazione Pastorale

Al terzo appuntamento, quella della Mummia si conferma saga simpatica e vivace, ben costruita sul viso quasi sempre imbambolato di Rick, sulla maggiore incisività della moglie Evelyn e qui (sulla scia di Indiana Jones) sulla presenza di un figlio grande e intraprendente. L'azione corre a briglia sciolta, sfrenata e senza pause, con qualche momento di umorismo, e varie spruzzate di sentimentalismo. Le epoche si rincorrono e si sovrappongono in una girandola di incroci tra passato e presente. Forse alcune sequenze fanno un uso eccessivo e troppo prolungato di effetti speciali, togliendo respiro al racconto. Ma lo spettacolo c'è e l'avventura pura trionfa. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come accettabile e senz'altro semplice.

Utilizzazione

Il film é da utilizzare in programmazione ordinaria e da recuperare come proposta per occasioni di svago rivolte a bambini e ragazzi.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film