LE AMICHE DELLA SPOSA

Valutazione
Futile, volgarità
Tematica
Amicizia, Donna, Matrimonio - coppia
Genere
Commedia
Regia
Paul Feig
Durata
125'
Anno di uscita
2011
Nazionalità
Stati Uniti
Titolo Originale
Bridesmaids
Distribuzione
Universal Pictures International Italia
Musiche
Michael Andrews
Montaggio
William Kerr, Mike Sale

Orig.: Stati Uniti (2011) - Sogg. e scenegg.: Annie Mumolo & Kristen Wiig - Fotogr.(Scope/a colori): Robert Yedman - Mus.: Michael Andrews - Montagg.: William Kerr, Mike Sale - Dur.: 125' - Produz.: Judd Apatow, Clayton Townsend, Barry Mendel.

Interpreti e ruoli

Kristen Wiig (Annie), Maya Rudolph . (Lilian), Rose Byrne (Helen), Wendy McLendon Covey (Rita), Ellie Kemper (Becca), Melissa McCarthy . (Megan), Chris O'Dowd (Rhodes), Jessica St.Clair (Whitney), Michael Hitchcock (Don), Kali Hawk (Kahlua), Rebel Wislon (Brynn), Matt Lucas . (Gil), Jill Clayburgh (mamma di Annie)

Soggetto

Lilian sta per sposarsi e chiede a Annie, sua migliore amica, di essere la prima damigella. Annie, trentenne molto disordinata sia negli affetti che sul lavoro, si getta con entusiasmo nel ruolo, entra in contatto con altre amiche ricche e snob, ma ben presto combina un guaio dopo l'altro. Lilian esplode e le toglie l'incarico. Solo dopo qualche tempo, arrivato il matrimonio, le due amiche riescono a riconciliarsi.

Valutazione Pastorale

La storia voleva (e certo poteva) essere un'occasione per mettere alla berlina una serie di usanze che, quando sono spinte all'eccesso, sconfinano facilmente nel kitsch e si definiscono (in modo chiaro)'americanate', ossia tutta facciata e niente sostanza. Così fosse stato, avremmo assistito ad una commedia di costume, forse briilante e non priva di qualche notazione su una ragazza prototipo di tutte quelle che anche nell'America di oggi hanno non facili problemi familiari e economici. Ma non è così, perchè fin dalla prima sequenza il copione sembra voler fare una gara ad accumulare tonnellate di indecenze visive e verbali, che non fanno ridere e soprattutto risultano del tutto gratuite. Inevitabilmente la storia naufraga nel proprio orizzonte chiuso, e non si solleva più. Dal punto di vista pastorale, il film è da valutare come futile e infarcito di volgarità.

Utilizzazione

Trascurare l'utilizzo sembra la soluzione più opportuna. Molta attenzione è da tenere per minori e piccoli in vista di passaggi televisivi o di uso di dvd e di altri supporti tecnici.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film