LE STRATEGIE DEL CUORE

Valutazione
Inaccettabile, amorale
Tematica
Donna, Famiglia, Matrimonio - coppia
Genere
Commedia
Regia
Diane Kurys
Durata
106'
Anno di uscita
1993
Nazionalità
Francia
Titolo Originale
APRÈS L'AMOUR
Distribuzione
Chance Film
Musiche
Yves Simon
Montaggio
Hervé Schneid

Sogg. e scenegg.: Diane Kurys - Fotogr. (panoramica/a colori): Fabio Conversi - Mus.: Yves Simon - Montagg.: Hervé Schneid - Dur.: 106' - Produz.: Alexandre Films, TF1 Films Production - VIETATI AI MINORI DI 14 ANNI.

Interpreti e ruoli

Isabelle Huppert (Lola), Bernard Giraudeau (David), Hippolyte Girardot (Tom), Lio (Marianne), Yvan Attal (Romain), Ingrid Held (Anne), Laure Killing (Elizabeth)

Soggetto

Durante la festa per il suo compleanno, la scrittrice Lola, (amante di David, un architetto che la circonda di affetto da tanto tempo), con la scusa di scendere in cantina esce per incontrarsi in automobile sotto casa con Tom, un musicista al quale è legata da una violenta passione. David è a conoscenza della situazione ma non fa drammi in quanto è sposato con Marianne, una donna gelosa che utilizza i loro due bambini per determinare nel marito scatenanti sensi di colpa. Anche Tom è sposato e sua moglie Elizabeth che è madre di due bambini si avvale di costoro per ricattare il coniuge. Per il suo lavoro David ha uno studio di architettura insieme al fratello Romain, un giovane occupato essenzialmente in incontri e scontri amorosi con Anne, la sua donna. Tra le diverse coppie i litigi si alternano all'amore: con le fughe in piccoli alberghi di provincia; l'inaspettato divampare di rapporti sessuali; con precipitosi abbandoni. L'ennesima rappacificazione di Anne con Romain porta costoro al matrimonio anche se il novello sposo si fa sedurre, nello stesso giorno del matrimonio, da Rachel, la segretaria di Daniel. Successivamente Elizabeth si trova un amante con la conseguenza che Tom, evidenziando il suo infantile squilibrio, viene abbandonato da Lola. Trascorso un anno Lola confessa a David di essere stata messa incinta da lui.

Valutazione Pastorale

Lo svolgimento del soggetto è un modo "sottile" utilizzato dalla regista per accostarsi ad un tema che intimidisce a parlarne perché le amorali esperienze lo rendono spesso meno comprensibile. La soluzione adottata consente a Diane Kurys una regia in cui il ritmo frenetico è spezzato da alcuni momenti di riflessione. Ne risulta un film che non pretende di enunciare soluzioni ma soltanto proporre verifiche su una generazione che ha messo in crisi le convenzioni tra donne e uomini sulla fedeltà, sul tradimento, sulla morale di coppia. I comportamenti disinibiti dei vari personaggi, comportamenti peraltro mai condannati, motivano il giudizio.

Le altre valutazioni

Sfoglia l'archivo
Ricerca un film
Ricerca Film